Kurt Sutter è tornato a parlare del motivo che spinse la Marvel a rifiutare il suo script per il sequel di The Punisher con Thomas Jane.

Non tutti i fan del Punitore sanno che, prima che Marvel Television realizzasse la serie Netflix con Jon Bernthal, Kurt Sutter, produttore e sceneggiatore di The Shield nonché creatore di Sons of Anarchy, venne ingaggiato per scrivere il sequel di The Punisher (2004), il film diretto da Jonathan Hensleigh avente per protagonista Thomas Jane. Nonostante ciò, la stesura dello script di Sutter non venne approvata e la Marvel decise di procedere per un reboot del franchise intitolato Punisher – Zona di Guerra (2008).

Nel corso di una recente sessione di Q&A con ComingSoon.net, Kurt Sutter è tornato a parlare della vicenda e dei motivi che spinsero la Casa delle Idee a bocciare la sua versione della sceneggiatura, spiegando che ai tempi si concesse troppe libertà creative che alterarono il senso delle azioni del personaggio:

“È stato un processo molto interessante e non avevo mai lavorato prima con la Marvel. E, sai, penso che nella mia stesura della sceneggiatura mi presi troppe libertà creative con quella proprietà intellettuale… e fu necessaria una riscrittura. Non mi è stato chiesto di fare così tanto. Semplicemente vedevo la storia in modo diverso. Perciò alla fine mi occupai dello script e loro mi dissero che non lo volevano.”

Alla fine, tuttavia, un elemento specifico della sceneggiatura di Sutter venne riutilizzato per Punisher – Zona di guerra, ossia la scena della trasformazione di Billy Russotti (Dominic West) nel villain principale del film, Mosaico:

“Ma una delle cose che sentivo di dover fare era conferire il giusto livello di realismo al progetto. Sentivo di essere stato in grado di inserire un po’ di più Frank [Castle] nel mondo che conoscevo. E il risultato è stato un impianto di riciclaggio. Quindi sì, penso che forse un paio di dialoghi e un’altra storia sono i resti della mia stesura.”

Ricordiamo che Punisher – Zona di Guerra, scritto da Nick Santora e diretto da Lexi Alexander, vede nel cast Ray Stevenson (Frank Castle/The Punisher), Dominic West (Billy Russotti/Jigsaw), Julie Benz (Angela Donatelli), Doug Hutchison (James Russotti/Jimmy il Matto), Colin Salmon (Paul Budiansky), Dash Mihok (Martin Soap), Wayne Knight (Linus Lieberman/Micro) e Carlos Gonzalez-vlo (Carlos).

The Punisher Kurt Sutter

SINOSSI
L’ex agente speciale Frank Castle, alias The Punisher, è tornato a chiedere giustizia. Questa volta sarà costretto ad aggirare la legge e mettere a rischio la sua stessa vita per sgominare una pericolosa banda di criminali comandata da un folle assassino di nome Jigsaw.

Fonte