La prima recensione di The New Mutants pubblicata dal The Hollywood Reporter ha definito il cinecomic diretto da Josh Boone “generico” e “poco spaventoso”.

Nonostante molti critici cinematografici e giornalisti si siano rifiutati di recensire in anteprima The New Mutants a causa della negligenza della Casa di Topolino, ecco arrivare online la prima recensione dello spin-off con atmosfere horror della saga degli X-Men diretto dal regista Josh Boone… e non è molto positiva!

Secondo il critico Jordan Mintzer dell’autorevole The Hollywood Reporter l’ultimo film tratto dai fumetti della Casa delle Idee prodotto dalla 20th Century Fox prima dell’acquisizione da parte della Disney è “generico” e “si sforza di essere sincero nei suoi momenti migliori” e rappresenterebbe un “caso strabiliante di déjà vu” per la scarsa originalità degli eventi narrati:

Se non avete mai visto un teen movie, un film di supereroi o un thriller psicologico ambientato in un istituto come Nightmare – Dal profondo della notte o un singolo episodio di Buffy – L’Ammazzavampiri, allora forse The New Mutants potrebbe essere un’esperienza rivelatrice.”

“L’adattamento del regista Josh Boone della serie a fumetti Marvel è uno spin-off Marvel a pieno titolo che fa vaghi riferimenti al franchise degli X-Men ma che prova a reggersi sulle proprie gambe. Sfortunatamente lo fa raramente. Anche i pochi colpi di scena studiati per essere vagamente nuovi, come la relazione omosessuale tra due delle eroine, finiscono per sembrare familiari, che probabilmente è il motivo per cui Boone ha inserito una clip da un episodio di Buffy che mostra la stessa identica cosa.”

Il film non è nemmeno spaventoso come potrebbe essere, un fatto che potrebbe essere spiegato dalla necessità di mantenere una classificazione PG-13 ma è anche vero che un recente horror corale con protagonisti degli adolescenti come It ha funzionato molto meglio.”

Pur avendo lodato la performance delle attrici presenti nel cast (in particolare quella di Anya Taylor-Joy e di Maisie Williams), Mintzer ha aggiunto che “è un vero peccato che il film che le ha lanciate non abbia lo stesso impatto. Per quanto possa andare lontano, il franchise dei mutanti non riesce mai a regalare il suo ultimo atto“.

Il cast di The New Mutants, co-scritto da Knate Lee e diretto da Josh Boone, comprende Anya Taylor-Joy (Illyana Rasputin/Magik), Maisie Williams (Rahne Sinclair/Wolfsbane), Charlie Heaton (Sam Guthrie/Cannonball), Henry Zaga (Roberto da Costa/Sunspot), Blu Hunt (Danielle Moonstar/Mirage), Alice Braga (Dr. Cecilia Reyes) e Happy Anderson (Reverendo Sinclair).

The New Mutants

SINOSSI
In questo terrificante film ricco d’azione basato sull’omonima serie a fumetti Marvel, cinque giovani ragazzi sono condotti in un istituto segreto per essere sottoposti a dei trattamenti che li curerà dai loro poteri pericolosi. Tra questi ci sono Danielle Moonstar a.k.a Mirage (Blu Hunt), che crea illusioni dalle paure delle altre persone, Rahne Sinclair (Maisie Williams), che si trasforma nel lupo mannaro Wolfsbane, Sam Guthrie (Charlie Heaton) che, come Cannonball, può volare a grandi velocità protetto da un campo di forza, Roberto da Costa a.k.a Sunspot (Henry Zaga), che assorbe e incanala il potere solare, e Illyana Rasputin a.k.a Magik (Anya Taylor-Joy). Magik, la sorellina di Colosso, può ricoprirsi di un’armatura incantata in base alla sua volontà e impugna la Spada dell’anima che amplifica le sue molteplici abilità psichiche e superumane. Invitati dalla Dr. Cecilia Reyes (Alice Braga) a condividere la storia di quando i loro poteri si sono manifestati per la prima volta, i cinque ‘pazienti’ capiranno di far parte di una categoria di persone chiamate mutanti, i quali sono stati storicamente marginalizzati e temuti. Mentre rivivono le loro origini, i loro ricordi diventeranno una spaventosa realtà. Presto, si chiederanno cosa è reale e cosa non lo è, e diventerà chiaro che l’istituto non è ciò che sembra. Ora la domanda è: perché sono tenuti prigionieri? E chi sta cercando di distruggerli? La tensione e l’horror aumentano in questo thriller diretto da Josh Boone e co-scritto da Knate Lee.

Fonte