Blu Hunt ha parlato della relazione omosessuale tra Rahne Sinclair/Wolfsbane (Maisie Williams) e Dani Moonstar in The New Mutants.

Dopo essere stato rinviato svariate volte a causa dell’acquisizione della 20th Century Fox da parte della Walt Disney Company e dell’emergenza coronavirus, finalmente questo mercoledì verrà distribuito nelle sale cinematografiche italiane The New Mutants, lo sfortunato spin-off con atmosfere horror della saga degli X-Men tratto dall’omonima serie a fumetti della Casa delle Idee.

Durante una recente intervista in via telematica rilasciata in esclusiva con ComicBookMovie.com per promuovere la release americana del film, Blu Hunt, interprete di Danielle Moonstar/Mirage, ha parlato della sua esperienza con Maisie Williams (Game of Thrones) e di come sarebbe evoluta la relazione omosessuale tra il suo personaggio e Rahne Sinclair/Wolfsbane nei sequel:

Sì… so tutto [ride]. Non so se posso parlarne ma sì, so quale sarebbe stato il percorso di Dani e in che direzione sarebbe andata la sua relazione con Rahne perché sono una coppia carinissima, e avrebbero affrontato alcuni problemi nei due film successivi.”

“Le scene con Maisie [Williams] sono probabilmente quelle in cui ero più rilassata e a mio agio. Per qualche motivo, mi sentivo a mio agio nella loro relazione e l’ho capito subito. Ho legato immediatamente con questo aspetto ed è stato molto emotivo per me. Io e Maisie siamo diventate davvero grandi amiche mentre creavamo quella relazione. Non è mai stato difficile, non ci è mai sembrato un problema. È sempre stato emozionante e sono sempre stata entusiasta per l’uscita del film e finalmente la comunità LGBTQ potrà vederlo. È stato davvero un onore per me, ci sono così tanti lati di Dani che trovo molto interessanti. È una donna, è gay, è un’indigena, e tutto questo è fantastico.”

Parlando dei piani originali del regista Josh Boone per la trilogia sui Nuovi Mutanti – che difficilmente vedrà la luce considerando che i diritti dei personaggi sono tornati nelle mani dei Marvel Studios – l’attrice ha dichiarato:

Si sarebbero aggiunti nuovi membri degli X-Men al team. Penso che le persone sarebbero state molto soddisfatte dalla trilogia perché avrebbero visto un sacco di cose che riguardano i Nuovi Mutanti che sfortunatamente non siamo riusciti ad inserire in questo film. Non avrebbe avuto senso metterle in questo film perché c’era il bisogno che fosse più contenuto, ma penso che le persone avrebbero apprezzato davvero la trilogia se fosse stata realizzata.”

I ruoli di Dani e di Illyana si sarebbero invertiti alla fine, in particolare per ciò che una fa per l’altra sia come personaggio che come persona. Penso che sarebbe stato molto, molto interessante da vedere.”

Il cast di The New Mutants, co-scritto da Knate Lee e diretto da Josh Boone, comprende Anya Taylor-Joy (Illyana Rasputin/Magik), Maisie Williams (Rahne Sinclair/Wolfsbane), Charlie Heaton (Sam Guthrie/Cannonball), Henry Zaga (Roberto da Costa/Sunspot), Blu Hunt (Danielle Moonstar/Mirage), Alice Braga (Dr. Cecilia Reyes) e Happy Anderson (Reverendo Sinclair).

The New Mutants

SINOSSI
In questo terrificante film ricco d’azione basato sull’omonima serie a fumetti Marvel, cinque giovani ragazzi sono condotti in un istituto segreto per essere sottoposti a dei trattamenti che li curerà dai loro poteri pericolosi. Tra questi ci sono Danielle Moonstar a.k.a Mirage (Blu Hunt), che crea illusioni dalle paure delle altre persone, Rahne Sinclair (Maisie Williams), che si trasforma nel lupo mannaro Wolfsbane, Sam Guthrie (Charlie Heaton) che, come Cannonball, può volare a grandi velocità protetto da un campo di forza, Roberto da Costa a.k.a Sunspot (Henry Zaga), che assorbe e incanala il potere solare, e Illyana Rasputin a.k.a Magik (Anya Taylor-Joy). Magik, la sorellina di Colosso, può ricoprirsi di un’armatura incantata in base alla sua volontà e impugna la Spada dell’anima che amplifica le sue molteplici abilità psichiche e superumane. Invitati dalla Dr. Cecilia Reyes (Alice Braga) a condividere la storia di quando i loro poteri si sono manifestati per la prima volta, i cinque ‘pazienti’ capiranno di far parte di una categoria di persone chiamate mutanti, i quali sono stati storicamente marginalizzati e temuti. Mentre rivivono le loro origini, i loro ricordi diventeranno una spaventosa realtà. Presto, si chiederanno cosa è reale e cosa non lo è, e diventerà chiaro che l’istituto non è ciò che sembra. Ora la domanda è: perché sono tenuti prigionieri? E chi sta cercando di distruggerli? La tensione e l’horror aumentano in questo thriller diretto da Josh Boone e co-scritto da Knate Lee.

Fonte