La prima stagione della serie TV The CW The Flash si è conclusa con un season finale che è più un insoluto e scioccante cliffhanger che ci proietterà dritti dritti nella seconda stagione, già in lavorazione come assicurano lo showrunner Andrew Kreisberg e il produttore Greg Berlanti. Di seguito trovate anche un breve teaser della nuova stagione.

Ecco il teaser della seconda stagione di The Flash, serie TV di The CW attualmente in lavorazione, basata sull’omonimo personaggio della DC Comics. Di seguito le parole dello showrunner Andrew Kreisberg:

“Stiamo cominciando a esplorare la seconda stagione. Le circostanze con cui faremo il nostro ritorno saranno sperabilmente sorprendenti e molto accattivanti. Ci sono ancora molte domande rimaste senza risposta al termine della stagione che verranno affrontate nella premiere. Ma il modo in cui avverrà risulterà inaspettato per i fan”.”Introdurremo alcuni nuovi velocisti l’anno prossimo e altri nuovi villain. Come entreranno in scena e faranno parte della serie sarà una sorpresa della seconda stagione”.

Ecco invece le parole dell’attore protagonista Grant Gustin, che fa alcune interessanti dichiarazioni sul Multiverso DC:

“Una cosa molto bella dello show è che continueremo a indagare diverse linee temporali man mano che andremo avanti. Credo che cominceremo a mostrare Terra-1 e Terra-2 prossimamente. Ci saranno diverse dimensioni da esplorare”

Parliamo ora del film. Sappiamo però che il giovane Grant non interpreterà Flash nel film prodotto dalla Warner Bros. Pictures su sceneggiatura di Phil Lord e Chris Miller (The LEGO Movie). Proprio i due sceneggiatori hanno da poco rilasciato qualche informazione sul film:

“Stiamo cercando sviluppare un storia. È interessante, perché c’è un programma televisivo molto popolare là fuori, e stiamo cercando di ritagliarsi uno spazio per il film che non vi abbia a che fare. Credo che stiamo procedendo bene… Credo che [il nostro Flash] sarà Barry Allen… Stiamo cercando di approcciarci all’universo cinematografico… quella è veramente la sua natura ed è una specie di film autonomo. Stiamo solo cercando di pensare alla storia migliore. Penso che vi piacerà, è una specie di approccio diverso al supereroe. Sono ottimista!”