The Flash continua ad essere, nel bene e nel male, uno dei progetti più discussi nell’ambito dei cinecomic: il film diretto da Andy Muschietti, con protagonista Ezra Miller di ritorno nel ruolo di Barry Allen, il quale si troverà a collaborare con ben due diversi Batman nel corso della pellicola (interpretati da Michael Keaton Ben Affleck) e persino con Supergirl (interpretata da Sasha Calle), ha generato attesa per la sua sorprendente trama, ma è stato anche parte delle spiacevoli discussioni legate al comportamento della sua star (che rischia addirittura di essere rimpiazzata).

In attesa di una potenziale presentazione alla convention CCXP iniziata oggi, recentemente Warner Bros. ha rilasciato online il nuovo logo del film, che include un simbolo inedito (nero ed oro) del protagonista.

Nel frattempo, l’account Flash Film News (molto vicino alla produzione del film) ha rivelato un interessante retroscena: recentemente Warner Bros. ha organizzato una proiezione della pellicola presso i propri uffici, che è stata accolta in modo decisamente positivo dalle persone presenti.

Il film non è stato alterato più di tanto rispetto agli ultimi test screening – dove ha ottenuto il miglior punteggio per un film DC dai tempi di Il Cavaliere Oscuro – e rimangono da completare soltanto alcuni effetti speciali ed il montaggio sonoro.

Per quanto riguarda il motivo del rinvio, Warner ha posticipato Flash per concedere più tempo al team di VFX di terminare gli effetti speciali. A causa del Covid, molte compagnie inevitabilmente stanno riscontrando dei rallentamenti nella realizzazione dei VFX e, piuttosto che avere delle pellicole deludenti dal punto di vista visivo, Warner ha deciso di posticipare l’intera tabella di marcia.

Per fare un esempio, solo The Flash ha circa 2500 immagini in digitale, lo stesso numero di Avengers: Infinity War. Di conseguenza, non può permettersi di avere una CGI al di sotto delle aspettative, in quanto comprometterebbe inevitabilmente l’intero montaggio.

La storia di The Flash non si limiterà a seguire una normale avventura sul personaggio, ma bensì andrà potenzialmente a presentarci un avvenimento storico per quanto riguarda la cinematografia tratta dai fumetti DC Comics, facendo compiere a Flash un viaggio nel multiverso, includendo il Batman della sua terra interpretato da Ben Affleck, ma anche lo storico Cavaliere Oscuro interpretato da Michael Keaton nei film di Tim Burton (del quale abbiamo visto parte del costume in una foto rilasciata dal regista del film, ed in seguito è stato avvistato come Bruce Wayne sul set), e un’inedita Supergirl interpetata da Sasha Calle, (il cui logo abbiamo visto nella stessa modalità di quello di Keaton, con in seguito un avvistamento sul set), tutto ciò ispirandosi alla popolare saga fumettistica Flashpoint e omaggiando la storia della DC al cinema. Inoltre il Velocista Scarlatto indosserà un nuovo costume creato da Bruce Wayne (non è chiaro se Affleck o Keaton), di cui il regista ha mostrato il simbolo e parte del petto in una foto del regista (ed è stato visto in compagni di Iris West sul set).