The Flash continua ad essere, nel bene e nel male, uno dei progetti più discussi nell’ambito dei cinecomic. Il film diretto da Andy Muschietti, con protagonista Ezra Miller di ritorno nel ruolo di Barry Allen, il quale si troverà a collaborare con ben due diversi Batman nel corso della pellicola (interpretati da Michael Keaton Ben Affleck) e persino con Supergirl (interpretata da Sasha Calle), ha generato attesa per la sua sorprendente trama, ma è stato anche parte delle spiacevoli discussioni legate al comportamento della sua star (che rischia addirittura di essere rimpiazzata).

In attesa di un altro trailer ufficiale, che arriverà soltanto nel 2023 (forse con l’uscita di Shazam: Furia degli Dei?), sono emersi online altri interessanti rumor sul film.

Secondo un rumor riportato da “The Den of Nerds”, a David Zaslav, il nuovo presidente di Warner Bros. Discovery, non piace la performance di Ezra Miller ed è intenzionato ad ingaggiare un altro attore.

KC Walsh, insider solitamente molto affidabile per quanto riguarda Marvel e DC, ha smentito questo rumor, spiegando che la performance di Ezra Miller è stata lodata da chiunque abbia partecipato ai test screening, dove ha raggiunto il più alto punteggio possibile per un film dell’universo DC dopo Il Cavaliere Oscuro di Nolan.