Dan Slott scrive storie su Spider-Man da tanti anni, ed ora ha in porto un evento dedicato all’Uomo Ragno che è previsto per questo autunno negli USA, ovvero The Clone Conspiracy, che sarà disegnato da Jim Cheung.  In questo nuovo evento di 5 numeri, faranno ritorno alcuni temi della Saga del Clone e tornerà  anche Miles Warren alias lo Sciacallo.

Di recente Slott ha avuto modo di parlare sul sito ufficiale della Marvel di questo evento:

I disegni dell’intera storia sono di Jim Cheung ed è una cosa fantastica, da sogno. Mi fanno lavorare con Jim Cheung?! Il massimo! La storia verrà lavorata assieme a Christos Gage, che adoro. Ci vogliamo bene e amiamo farci rimbalzare addosso le idee.

Peter Parker ha avuto un evoluzione, non è più solo l’Uomo Ragno di quartiere, ma uno Spider-Man tutto nuovo, più potente, più tecnologico, con più mezzi. E quando Peter si evolve, significa che anche i suoi nemici devono farlo. Il panorama attorno a Spider-Man è cambiato e questa storia lo mostra andando ben al di là del tema della clonazione. Lo Sciacallo ha obiettivi che vanno oltre tutto ciò che gli abbiamo visto fare nel corso dei decenni. Sta usando il potere della tecnologia in modi mai visit e, nel corso della storia, andremo a dare un’occhiata a cosa c’è nel confine tra la vita e la morte.

Tutti noi, come individui, dobbiamo imparare a convivere con delle perdite importantissime, ma nel mondo dei supereroi sembra che questo non sia sempre necessario. Ciò apre delle possibilità narrative spaventose, se ci pensate. L’intera vita di Peter Parker è definita dalle perdite che hanno segnato la sua esistenza, ed è il motivo stesso per cui rientra in questa categoria che lo ha reso Spider-Man, invece che un clown con dei superpoteri. Ora, cosa gli succederà quando le persone che ha pianto lungo il suo cammino torneranno a vivere? Per lui sarà terribile”.

Slott ha inoltre spiegato come mai questo evento non potrà essere contenuto nella serie Amazing Spider-Man, dato che la trama ha sollevato delle questioni che meritano più spazio:

Ci saranno sviluppi fondamentali per i personaggi di Kaine, Prowler, Silk e il cast di comprimari di Amazing Spider-Man. Nessuno resterà immune. Per anni i lettori si sono chiesti se sarebbe morto qualcuno, quale dei coprotagonisti rischiasse di lasciarci. Ora si chiedono l’opposto: chi sarà a tornare dall’aldilà? Ma c’è un particolare da tenere a mente: io sono un gigantesco ipocrita. Solo perché alcuni torneranno in vita, non pensate che qualcuno in particolare sia al sicuro. Se la storia di Spider-Man è definita dal fatto che da un grande potere derivano grandi responsabilità, qui ci stiamo avvicinando al potere definitivo e, pertanto, alla definitiva responsabilità”.