L’attrice futura interprete di Selina Kyle parla del suo allenamento e del rapporto con le aspettative dei fan.

The Batman, prossimo film dedicato al personaggio in uscita il 25 giugno 2021, per la regia di Matt Reeves con Robert Pattinson nel ruolo di BatmanZoë Kravitz nel ruolo di CatwomanPaul Dano in quello dell’EnigmistaJeffrey Wright nel ruolo del Commissario GordonAndy Serkins nel ruolo del AlfredJohn Turturro nel ruolo di Carmine Falcone, Colin Farrel nel ruolo del Pinguino ed altri attori e ruoli per ora rimasti nel mistero, è al momento uno dei film più attesi nel panorama cinecomic. La pellicola si propone di raccontare una storia che attinge all’anima noir di Batman, personaggio creato nel 1939, quindi in un periodo in cui il genere spopolava come in pochi altri momenti storici, mettendo al centro di tutto le sue abilità di detective.

Ed è di Catwoman che si parla oggi, dato che la succitata star Zoë Kravitz si è recentemente confidata sul Questlove Supreme Podcast su due argomenti che spesso suscitano interesse da parte dei fan: l’allenamento, ed il rapporto con le aspettative che derivano dall’interpretare un ruolo di questo tipo.

Dal punto di vista della preparazione fisica per interpretare Selina Kyle, un personaggio atletico, forte, agile ed ovviamente felino, l’attrice si è espressa nel seguente modo:

È abbastanza intenso. Abbiamo iniziato a girare due settimane fa, ma prima sono stata a Londra per due mesi, per mettermi in forma, allenarmi e imparare i combattimenti.

Per quanto riguarda invece le aspettative dei fan, un aspetto che sicuramente gioca un ruolo importante sulla vita di un’attrice, la quale interpreterà un personaggio così conosciuto ed amato da diverse generazioni, la Kraviz ha dichiarato il seguente:

Se inizi a concentrarti troppo su ciò che le persone pensano, ti stai facendo un torto, è quasi come se stessi impiegando le tue energie in un compito errato. Ovviamente io voglio onorare i fan e spero che apprezzino ciò che farò con il ruolo, ma per fare ciò che credo di dover fare con Catwoman, devo dimenticarmi del resto del mondo.

Sembra quindi chiaro che la concentrazione dell’attrice per quanto concerne questo ruolo sia completa e che in primo luogo, come è giusto che sia, le sue energie siano destinate a far sii che al nome di Catwoman venga reso giustizia tramite una grande interpretazione, una mentalità che sembra sia, almeno nelle intenzioni, applicata verso qualsiasi aspetto alla nuova pellicola dedicata a Batman, la quale sembra promettere decisamente bene.

Fonte