In una recente intervista l’attore ha spiegato quale è stata la sua prima reazione nel vedersi con il costume del Cavaliere Oscuro.

Lo scorso giovedì è uscito finalmente nelle sale cinematografiche italiane The Batman di Matt Reeves con Robert Pattinson nel ruolo di Bruce Wayne (qui trovate la nostra recensione), uno dei film più attesi dell’anno per molti spettatori.

Robert Pattinson è l’ultimo di una lista di attori che hanno interpretato il Cavaliere Oscuro e finalmente il mondo potrà vedere la sua interpretazione in The Batman. Nell’edizione di Reeves, il suo costume è una vera e propria armatura pesantemente rinforzata, realizzata dallo stesso Bruce (senza l’aiuto di Lucius Fox).

In una recente intervista, Pattinson ha ricordato la sua reazione quando ha indossato il costume per la prima volta, dichiarando:

Dal casting alla prima prova del costume sono passati probabilmente dieci mesi… passi dal vedere le reazioni dei fan al tuo momento, cerchi di prepararti e leggi più numeri dei fumetti possibili. Quando finalmente riesci a indossare quel costume, all’improvviso capisci che è reale. Pensi di poter fare qualcosa di completamente diverso ed è strano quando lo indossi la prima volta, è così ben progettato, si adatta così perfettamente, puoi muoverti molto bene. Ti guardi allo specchio e pensi “Oh merda”. C’è così tanta storia in questo costume e nell’iconografia di esso… e lo senti proprio quando lo indossi!

I due anni trascorsi a pattugliare le strade di Gotham nei panni di Batman (Robert Pattinson), per instillare terrore nel cuore dei criminali, hanno portato Bruce Wayne ad esplorare le zone d’ombra di Gotham City. Con solo qualche fidato alleato – Alfred Pennyworth (Andy Serkis), il Luogotenente James Gordon (Jeffrey Wright) – tra le numerose figure pubbliche e pubblici ufficiali corrotti, questo vigilante solitario si è fatto un nome tra i cittadini come l’incarnazione stessa della vendetta.

Quando un killer prende di mira l’elite di Gotham con delle sadiche macchinazioni seriali, una serie di criptici indizi portano il Miglior Detective del Mondo ad investigare tra gli inferi della malavita, dove incontra personaggi del calibro di Selina Kyle/Catwoman (Zoë Kravitz), Oswald Cobblepot/il Pinguino (Colin Farrell), Carmine Falcone (John Turturro), ed Edward Nashton/l’Enigmista (Paul Dano). Con degli indizi che indicano verso la sua storia personale, e con il rivelarsi della magnitudo del piano ideato dall’Enigmista, Batman dovrà stringere delle nuove relazioni, smascherare il colpevole e fare giustizia per gli abusi di potere e la corruzione, che da tempo affliggono Gotham City.

The Batman, film di Matt Reeves con Robert Pattinson nel ruolo di Batman, è al momento uno dei film più attesi nel panorama cinecomic. La pellicola si propone di raccontare una storia che attinge all’anima noir di un Batman al suo secondo anno di attività, quindi ancora nella transizione tra vigilante alla ricerca di vendetta ed eroe portatore di giustizia, mettendo al centro di tutto le sue abilità di detective in un’indagine basata sui misteriosi omicidi ad opera dell’Enigmista interpretato da Paul Dano,scontrandosi con il Pinguino interpretato da Colin Farrell, Catwoman interpretata da Zoë Kravitz e Carmine Falcone interpretato da John Turturro, facendo squadra con Jim Gordon interpretato da Jeffrey Wright e il fedele maggiordomo Alfred interpretato da Andy Serkins, in quella che il regista ha definito una sorta di storia di origini dei suoi villain, ed una storia di formazione per il Cavaliere Oscuro.

Inoltre la produzione punta a creare un intero universo narrativo su più piattaforme, dato che è in sviluppo anche uno spin-off in TV per HBO Max dedicata al dipartimento di polizia di Gotham ed una sul Pinguino.

Fonte