Il futuro interprete del Cavaliere Oscuro, ha dovuto tenere nascosto il suo provino per il ruolo ad uno dei grandi registi per Batman: Christopher Nolan.

The Batman  di Matt Reeves con Robert Pattinson nel ruolo di Batman è al momento uno dei film più attesi nel panorama cinecomic. La pellicola si propone di raccontare una storia che attinge all’anima noir di Batman, personaggio creato nel 1939, quindi in un periodo in cui il genere spopolava come in pochi altri momenti storici, mettendo al centro di tutto le sue abilità di detective. Inoltre la produzione punta a creare un intero universo narrativo su più piattaforme, dato che è in sviluppo anche uno spin-off in TV per HBO Max dedicata al dipartimento di polizia di Gotham. Il film era entrato in fase di produzione a febbraio, ma a seguito dell’emergenza Coronavirus, le riprese sono state messe in pausa fino a data da destinarsi (anche se potrebbero riprendere presto, dato che il Regno Unito ha autorizzato il ritorno sul set) e la Warner Bros. ha posticipato l’uscita del film dal 25 giugno al 1 ottobre del 2021.

Prima di iniziare a lavorare con Matt Reeves, Robert Pattinson era impegnato con il nuovo film di Christopher NolanTenet, che attualmente attende la possibilità di arrivare in sala. Nolan è ovviamente noto tra gli appassionati, ma non solo, come regista sulla trilogia del Cavaliere Oscuro, che dal 2005 al 2012 ha scosso il panorama dei cinecomic confermandosi come alcuni tra i film più amati nell’universo delle trasposizioni fumettistiche.

Ebbene, Pattinson ha recentemente rilasciato delle dichiarazioni al The Irish Times in cui ha raccontato come fu dover tener nascosto a Christopher Nolan, dei suoi primi test e provini per The Batman.

Dovevo davvero tener segreta la questione “Batman”. Quindi ho mentito a Chris per poter andare ad uno screen-test, dicendogli che avevo un’emergenza famigliare. E non appena ho detto “è per un’emergenza famigliare”, mi ha risposto: “stai andando a fare l’audizione per Batman, vero?”.

Sembra quindi che sia difficile nascondere delle informazioni a lui così vicine, al regista che ha dato nuova vita a Batman sul grande schermo.