Peter Sarsgaard stuzzica i fan su The Batman, film di Matt Reeves con protagonista Robert Pattinson in uscita il 25 giugno del prossimo anno.

Se nel panorama cinecomic c’è un film che ha attirato a se la piena attenzione dei fan, nonostante sia stato mostrato e detto pochissimo al riguardo, questo film è The Batman, prossima pellicola dedicata al personaggio, in uscita il 25 giugno 2021, per la regia di Matt Reeves con Robert Pattinson nel ruolo di Batman, Zoë Kravitz nel ruolo di Catwoman, Paul Dano in quello dell’Enigmista, Jeffrey Wright nel ruolo del Commissario Gordon, Andy Serkins nel ruolo di Alfred, John Turturro nel ruolo di Carmine Falcone, Colin Farrel nel ruolo del Pinguino ed altri attori e ruoli per ora rimasti nel mistero, ed è proprio di uno di essi che si parla oggi, Peter Sarsgaard.

L’attore è stato al centro di rumor riguardo il suo ruolo nel film, portando molti fan a divulgare le loro teorie su quale personaggio avrebbe interpretato, il più quotato dei quali sarebbe Harvey Dent, Due Facce.

Sarsgaard si è recentemente espresso sulla pellicola, rilasciando una dichiarazione in un’intervista con Cinema Bleed che ci mostra dal suo personale punto di vista su un film le cui primarie descrizioni, fino ad ora, sono state di una storia che attinge all’anima noir di Batman, personaggio creato nel 1939, quindi in un periodo in cui il genere spopolava come in pochi altri momenti storici, mettendo al centro di tutto le sue abilità di detective. La percezione di Saarsgard, per quanto non smentisca assolutamente ciò che è stato detto, è stata senza ombra di dubbio interessante e fornisce un punto di vista nuovo:

Il cast è davvero straordinario. Lo percepisco davvero diverso dagli altri film su Batman, anche solo dal cast. C’e qualcosa al riguardo, ha una marcia in più, è giovane. Secondo me, parlando solo della percezione che ho al riguardo, mi ricorda di quando ero al college ed andavo a sentire suonare i Pixies, guardandomi intorno e sentendo quella sensazione dell’essere ad un concerto dei Pixies. È ciò che mi è sembrato, una canzone come “I Bleed”. Ha quella energia e non è mirata nello specifico ad un pubblico molto giovane, o molto vecchio, ma ha in sé il potere del caos. I Pixies sono il mio gruppo preferito di tutti i tempi. Sono andato a tipo 20 concerti, e ho ritrovato quelle sensazioni lavorando a questo film. E’ stato molto emozionante per me. Sapete, i Pixies erano una band incredibilmente emotiva, e penso che questo Batman sia molto emotivo. Penso che sarà molto potente.

Sembra quindi che all’interno del progetto The Batman l’entusiasmo non manchi e questo punto di vista per così dire “rock” dell’attore non fa altro che cementare l’attenzione che i fan hanno per questa pellicola.

Fonte