Il regista di “The Batman” parla del suo Enigmista, e del fatto che abbia usato il serial killer realmente esistito, Zodiac, come ispirazione.

The Batman di Matt Reeves con Robert Pattinson nel ruolo di Bruce Wayne è al momento uno dei film più attesi nel panorama cinecomic e con l’uscita fissata per marzo del 2022. I fan non vedono l’ora di poter dare un nuovo sguardo al film dopo il trailer dello scorso ottobre. Ci avviciniamo sempre più all’uscita del film e la campagna promozionale finalmente sta entrando nel vivo.

Il regista del film si è più volte esposto sulla sugli eventi che andremo ad esperire in sala, parlando dell’ascesa di questo nuovo, vendicativo Cavaliere Oscuro, ma non solo, in quanto Reeves si è recentemente si è soffermato sulla sua versione dell’Enigmista, parlando dell’assassino seriale realmente esistito, lo Zodiac Killer.

“La premessa del film è che l’Enigmista è stato plasmato più o meno sullo Zodiac Killer, e sta uccidendo le figure di rilievo di Gotham, i veri e propri capisaldi della società” […] “Si pensa che si tratti di figure rispettabili. Ha inizio con il sindaco, si crea un’escalation da lì in poi, e con il continuare degli omicidi, rivela la vera natura di queste persone, e si comincia a notare uno schema. Ed è lì che entrano in gioco i nostri Woodward e Bernstein, in questo caso Gordon e Batman, che provano a seguire gli indizi per capire cosa stia succedendo, in una modalità molto classica da storia investigativa.

Enigmista

 

I due anni trascorsi a pattugliare le strade di Gotham nei panni di Batman (Robert Pattinson), per instillare terrore nel cuore dei criminali, hanno portato Bruce Wayne ad esplorare le zone d’ombra di Gotham City. Con solo qualche fidato alleato – Alfred Pennyworth (Andy Serkis), il Luogotenente James Gordon (Jeffrey Wright) – tra le numerose figure pubbliche e pubblici ufficiali corrotti, questo vigilante solitario si è fatto un nome tra i cittadini come l’incarnazione stessa della vendetta.

Quando un killer prende di mira l’elite di Gotham con delle sadiche macchinazioni seriali, una serie di criptici indizi portano il Miglior Detective del Mondo ad investigare tra gli inferi della malavita, dove incontra personaggi del calibro di Selina Kyle/Catwoman (Zoë Kravitz), Oswald Cobblepot/il Pinguino (Colin Farrell), Carmine Falcone (John Turturro), ed Edward Nashton/l’Enigmista (Paul Dano). Con degli indizi che indicano verso la sua storia personale, e con il rivelarsi della magnitudo del piano ideato dall’Enigmista, Batman dovrà stringere delle nuove relazioni, smascherare il colpevole e fare giustizia per gli abusi di potere e la corruzione, che da tempo affliggono Gotham City.