Uno stuntman di The Amazing Spider-Man ha parlato di una brutale e controversa scena scartata dal film diretto da Marc Webb.

Dopo la conclusione della trilogia di Spider-Man diretta da Sam Raimi, Sony Pictures decise di riavviare il franchise sull’arrampicamuri con un reboot dalle atmosfere young adult e più “cupe” intitolato The Amazing Spider-Man e avente Andrew Garfield nei panni del protagonista per non perdere definitivamente i diritti di sfruttamento cinematografico sul personaggio.

Durante la sua ultima apparizione al The McCaw Podcast Universe, Ilram Choi, uno degli stuntman che ha lavorato a The Amazing Spider-Man, ha parlato della sua esperienza sul set e delle idee scartate per il film diretto da Marc Webb, spiegando che in una determinata scena Peter Parker avrebbe dovuto colpire brutalmente il presunto assassino dello Zio Ben (Martin Sheen):

“C’è una scena in The Amazing Spider-Man in cui il Peter Parker di Andrew Garfield sta cercando l’assassino di suo zio. Va in giro, come se fosse un vigilante, alla ricerca del tizio con quel tatuaggio sul polso per consegnare l’assassino di suo zio alla giustizia. E c’è un montaggio di lui che batte tutti questi tizi, ma c’è una scena in particolare in cui si trova in un vicolo e vediamo un ladro che sta aggredendo una donna e Peter gli fa ‘Ehi, prenditela con uno della tua taglia’. Non so se vi ricordate quella scena ma ciò che voleva il regista… C’era scritto che il ladro avrebbe tirato fuori una pistola e Spider-Man lo avrebbe disarmato e sconfitto. Il coordinatore degli stunt e il regista ne parlarono per provare una coreografia e trovare una soluzione, ma il regista voleva le emozioni. Voleva mostrare la rabbia e la frustrazione di Peter nei confronti del tizio che aveva ucciso suo zio. E voleva la scena in cui disarmava il tizio, ma poi lo avrebbe afferrato e cominciato a prendere a pugni in faccia ancora e ancora finché non sarebbe crollato al suolo. Dovetti intromettermi perché pensai ‘Ragazzi, questo è Spider-Man. Può sfondare l’acciaio, sollevare un’auto e lanciarla in aria. Rischia di liquefare la faccia di quel tizio per la rabbia e la frustrazione, gli spaccherà la testa‘…  Quella cosa non aveva alcun senso.”

Fortunatamente la scena in questione è stata “modificata” nel montaggio finale della pellicola ma, come osservato da Choi, la scelta del regista di mostrare l’eccessiva reazione emotiva di Peter alla morte di Zio Ben avrebbe lasciato interdetti gli spettatori e i fan dei fumetti e sarebbe andata in contrasto con il codice morale di Spider-Man.

Il cast di The Amazing Spider-Man include Andrew Garfield (Peter Parker/Spider-Man), Emma Stone (Gwen Stacy), Rhys Ifans (Curt Connors/Lizard), Denis Leary (George Stacy), Sally Field (Zia May), Campbell Scott (Richard Parker), Martin Sheen (Zio Ben) e Irrfan Khan (Dottor Ratha).

The Amazing Spider-Man

SINOSSI
The Amazing Spider-Man è la storia di Peter Parker (Andrew Garfield), uno studente delle superiori emarginato, abbandonato da bambino dai suoi genitori e cresciuto da Zio Ben e Zia May. Come molti teenager, Peter sta cercando di capire chi è e come è diventato la persona che è oggi. Peter è anche alle prese con la sua prima cotta, Gwen Stacy (Emma Stone), e insieme lottano con amore, impegni e segreti.

Fonte