Il 9 novembre è uscito al cinema Black Panther: Wakanda Forever, il sequel del film vincitore di 3 premi Oscar nel 2018 che affronta il tema dell’improvvisa morte di Chadwick Boseman e porta avanti la storia di Shuri (Letitia Wright), ora alla guida del Regno del Wakanda, e degli altri personaggi introdotti nel primo capitolo

Nel corso di una recente intervista, Tenoch Huerta, che ha debuttato nei panni di Namor nel film, ha discusso dell’ottima accoglienza di pubblico e critica per il suo personaggio, soffermandosi sui paragoni con Aquaman di Jason Momoa, che vedremo nuovamente a dicembre nel prossimo anno nel sequel diretto da James Wan.

È un onore essere paragonato a Jason Momoa. È un attore meraviglioso ed una persona fantastica. È una grande star di Hollywood che le persone paragonano a me. Oh mio Dio, Mamma! Stanno parlando di me e di Jason… lo adoro!

Ricordiamo che Black Panther: Wakanda Forever, scritto e diretto da Ryan Coogler (Creed), vede nel cast Letitia Wright (Shuri), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku), Angela Bassett (Ramonda), Florence Kasumba (Ayo), Michaela Coel (Aneka), Martin Freeman (Everett K. Ross), Dominique Thorne (Riri Williams), Tenoch Huerta (Namor), Mabel Cadena (Namora) e Alex Livinalli (Attuma).

Questa la sinossi ufficiale:
Marvel Studios’ Black Panther: Wakanda Forever vede la Regina Ramonda, Shuri, M’Baku, Okoye e le Dora Milaje lottare per proteggere la loro nazione dalle invadenti potenze mondiali dopo la morte di Re T’Challa. Mentre gli abitanti del Wakanda cercano di comprendere il prossimo capitolo della loro storia, gli eroi devono riunirsi con l’aiuto di Nakia e di Everett Ross e forgiare un nuovo percorso per il regno del Wakanda.

Fonte