L’attore ha espresso una sua opinione riguardo alla versione completa del regista senza tagli della Warner da tempo rumoreggiata.

Quattro anni fa Suicide Squad uscì al cinema, ma nonostante l’ottimo risultato al box office non riscosse il successo sperato per quanto riguarda l’accoglienza del pubblico. Come alcuni di voi sapranno – e come si è notato dalla differenza tra primo e secondo trailer –  durante le riprese aggiuntive la Warner Bros. ha cambiato completamente le tonalità del film di David Ayer andando a snaturare parte della sua visione e modificando diversi elementi.

Tra le lamentele sicuramente c’è anche quella legata a Joker di Jared Leto, personaggio che ha subito un pesante taglio delle sue scene da parte della produzione, che è andata a snaturare la versione del regista. E’ proprio per queste problematiche che oggi esiste il movimento #ReleaseTheAyerCut, un tentativo di replicare l’incredibile successo del movimento #ReleaseTheSnyder Cut per Justice League con una serie di campagne online.

A tal proposito, in una recente intervista lo stesso Jared Leto si è espresso sulla versione del film di Ayer, spiegando di essere favorevole all’uscita di una potenziale director’s cut.

“Sarebbe fantastico se David Ayer riuscisse a lavorarci sopra e realizzare il film dei suoi sogni. È sempre difficile quando fai questi film perché è una pentola a pressione. Ci sono così tante decisioni che devono essere prese in pochissimo tempo. Tanto di cappello ai registi, ai produttori e agli studi. Non è facile. Non inizi mai con qualcosa di perfetto. 

A differenza della Snyder Cut, in questo caso buona parte del film è già completa quindi il costo per completarla è di gran lunga inferiore ai 30 milioni richiesti per il montaggio originale di Justice League. Prima delle riprese aggiuntive che hanno stravolto il film, tagliando oltre 40 minuti di scene, la Warner Bros. aveva infatti iniziato i test screening ed il pubblico che ha avuto modo di vedere questo montaggio ha spiegato che effettivamente è migliore della versione cinematografica e (giusto per fare un esempio) approfondisce la tematica degli abusi presente nel rapporto tra Harley Quinn e Joker.