David Ayer torna a parlare della sua versione originale di Suicide Squad che aveva previsto prima delle riprese aggiuntive imposte dalla Warner Bros.

Come alcuni di voi sapranno (e come si è notato dalla differenza tra primo e secondo trailer) durante le riprese aggiuntive la Warner Bros. ha cambiato le tonalità del primo Suicide Squad di David Ayer, andando a snaturare parte della sua visione e modificando diversi elementi.

Dopo l’annuncio della Snyder Cut di Justice League (anche) a seguito dell’incredibile successo del movimento #ReleaseTheSnyderCut, i fan si stanno chiedendo se prima o poi Warner Bros. o HBO Max decideranno di mostrare al pubblico il montaggio originale di Suicide Squad (che avrebbe incluso anche Steppenwolf) ed in questi giorni è stato lanciato l’hashtag #ReleaseTheAyerCut.

Lo stesso regista David Ayer ne ha discusso in più occasioni e recentemente, in risposta ad alcuni fan su Twitter, ha smentito alcuni rumor poco affidabili, spiegando che la versione originale del film non è stata ancora annunciata da HBO Max. Successivamente ha rivelato che la Warner Bros. ha “fatto a pezzi” i primi 40 minuti del suo film, con Geoff Johns (produttore DC e noto sceneggiatore di serie a fumetti di successo) chiamato in causa per riscrivere le scene da girare durante i reshoot.

Il motivo è legato al fatto che BvS non è stato accolto bene dalla critica, mentre il successo di Deadpool ha mandato i dirigenti dello studio nel panico. Di conseguenza, Tanti elementi importanti della mia versione sono stati fatti a pezzi prima che potessi montarli. Quindi Johns ha scritto nuove pagine che ho dovuto rigirare.

Fonte