Come secondo speciale della nostra collaborazione con UCI Cinemas (registra il tuo biglietto e partecipa all’estrazione di un viaggio in Giordania sulle location del film), proviamo ad ipotizzare la trama di Star Wars: L’ascesa di Skywalker, in uscita il 18 dicembre.

Ci siamo, ancora sei giorni e torneremo tutti al cinema per assistere all’ultimo film della saga Skywalker, quella iniziata nel 1977 e questo Episodio IX ha una responsabilità non da poco. Rumors, teorie, spoiler (forse), fake news, accompagnati poi da trailer, immagini ufficiali e tanti spot hanno portato i fan alla creazione di moltissime teorie.

Non è Natale senza Star Wars e quest’anno non solo chiudiamo l’anno ma anche una saga, con un film che sarà decisivo in un modo o nell’altro. Sappiamo che i fan di Star Wars non sono facili da accontentare e più volte hanno dichiarato che è impossibile fare un film che possa mettere tutti d’accordo, ma questo non vuol dire fare un film senza idee. Tralasciando “l’odio” che una fetta di pubblico ha provato per Episodio VIIIJ.J. Abrams ha un compito molto difficile, quello di spiegare ed introdurre tutto ciò che non hanno ancora fatto vedere ma che è stato semplicemente accennato. Volete qualche esempio? Le origini di Rey (quelle vere), i Cavalieri di Ren, le origini di Snoke, posso andare oltre ma diventerebbe fin troppo lunga la lista. Tutto questo condensato in due ore e venti minuti di film.

La domanda ce la siamo posta tutti ed è il titolo di questo speciale: cosa aspettarci da questo film? La terza trilogia sta chiudendo e come per Episodio III ed Episodio VI, ci aspettiamo una conclusione epica visto che si tratta di un addio al mondo di Star Wars per come lo conosciamo.

L'Ascesa di Skywalker

I finali delle due trilogie precedenti sono stati chiusi in maniera perfetta: epicità negli scontri, dramma interiore e redenzioni o cadute impossibili da dimenticare. Nel primo caso abbiamo un Anakin che decide di salvare il figlio contro Palpatine, dall’altra abbiamo un Anakin che cede al Lato Oscuro proprio grazie a Darth Sidious. Insomma, in un modo o nell’altro Palpatine/Sidious è sempre presente. Proprio come in questo nuovo capitolo.

Da un punto di vista della narrazione, le due trilogie precedenti si sono sempre sviluppate in una maniera chiara e coerente: si inizia con un risveglio, la comprensione di un potere, si passa al secondo film che porta all’addestramento per poi concludere con un finale epico che può finire bene o male.

E’ il caso di Rey, protagonista del Lato Chiaro del film che affronterà un Kylo Ren che di incertezze non ha: sa già la sua scelta qual è e sta percorrendo la via del Lato Oscuro perché lui ha scelto così. Ho sempre visto questa ultima trilogia come una divisione netta tra bene e male, due protagonisti effettivi, ognuno esponente del proprio credo che alla fine si affronteranno. Come detto poco fa, Sidious c’è sempre e nel gran finale farà il suo ritorno, come se la saga di Star Wars non fosse altro che un lungo combattimento contro il Signore dei Sith.

Non sappiamo come è sopravvissuto, dove è finito, cosa sta organizzando, ovviamente possiamo solo immaginarlo grazie alle varie teorie che troviamo in rete. La cosa certa è che ha bisogno di Rey e Ben per un qualcosa, forse del loro potere per tornare al massimo della sua forza.

L'Ascesa di Skywalker

Rey: eroe Jedi o Darth Rey?

Si, ammettetelo: quando avete visto Rey nel trailer in versione dark con la spada a due lame rosse vi siete già immaginati un passaggio al Lato Oscuro. Io sono stato il primo ad “urlare” quando ho visto questo passaggio. Ma sarà effettivamente così, oppure si tratterà di una visione o comunque di qualcosa di onirico? Su questo personaggio si sono dette molte cose e l’idea di essere figlia di mercanti di rottami è stata scartata dai fan fin da quando è stato detto in Episodio VIII.

Lei è sicuramente un personaggio al centro di mille teorie: da semplice persona predisposta alla Forza, si passa a clone di Palpatine o addirittura parente alla lontana. Basandoci sui trailer una cosa è certa: la ragazza rappresenta migliaia di anni di storia Jedi, l’ultimo baluardo del Lato Chiaro della Forza e una fonte di speranza per la Resistenza. Personalmente escludo a priori l’idea che la ragazza possa passare con il nemico, sarebbe forse scontato ma sarebbe bellissimo solo se Ben in realtà fosse una spia nel Primo Ordine che fa finta di tradire tutti solo per scovare Sidious e ucciderlo, portando a termine la missione del nonno, non Darth Vader ma Anakin Skywalker (forse troppo esagerata come ipotesi ma sarebbe la mia preferita).

L'Ascesa di Skywalker

Kylo Ren: non chiamatelo Darth Vader

Dire che Kylo Ren è l’erede di Vader è pura blasfemia, nonostante io trovi ammirazione in questo personaggio. Stiamo parlando di un ragazzo giovane, tradito dal suo maestro, con un grande potere che passa al Lato Oscuro: forse qualcosa di già visto, ma lo sviluppo del personaggio di Ben mi è piaciuto tantissimo perché sottolinea la sua fragilità interiore, non vediamo il villain cattivo fino alla fine, ma si percepisce il suo conflitto interno. Aver ucciso il padre lo ha distrutto emotivamente, lo si capisce quando esita con il suo caccia e non spara verso la nave dove si trova la madre. Episodio VIII sembrava farci capire che Ben alla fine sarebbe tornato al Lato Chiaro, specie quando uccide Snoke, ma alla fine non è andata così.

E’ un ragazzo che vuole potere, sa quello che vuole diventare ed è inutile paragonarlo ad Anakin: a livello tecnico non c’è paragone, ma il discorso si riferisce alle scelte. Ben non è diventato Sith per inganno, Ben aveva già l’oscurità dentro di se e aveva solo bisogno di un maestro che potesse aiutarlo nel far uscire tutto il suo potere. Luke poi ha solo dato una spinta verso la sua strada. Ma c’è qualcosa che forse potrebbe cambiare, perchè in quell’oscurità c’è ancora Ben, perchè Kylo non ha vinto totalmente e l’idea che Ben alla fine decida di tornare sui suoi passi e aiutare Rey nel fermare Palpatine non è da scartare a propri.

Questo è quello che sostengono alcuni fan, anche se lo stesso Adam Driver ha ammesso che Ben non cerca assolutamente redenzione e quindi c’è una possibilità che lui decida di percorrere la sua strada fino alla fine del film. Ma come già detto, questo film è pieno di sorprese e sicuramente qualcuno potrebbe rimanere deluso dalla scelta di Abrams. Certo però è difficile conquistare i fan quando hai un’eredità così pesante: nipote dell’iconico villain.

Ancora pochi giorni ormai e ci troveremo faccia a faccia con la conclusione di tutto. In rete leggo molti malumori e poche aspettative su questo film, causato da Episodio VIII. Lo capisco, è una situazione non facile, specie quando devi andare a concludere una saga del genere, che ha avuto un’influenza ed un impatto enorme per l’intera cultura pop. J.J. Abrams ha sulle sue spalle una grossissima responsabilità perchè il fandom di Star Wars è molto esigente. Il regista si ritrova inoltre a dover spiegare molte tematiche non espresse nel precedente film di Rian Johnson, ci riuscirà?

Sono il primo a dire alle persone “entrate al cinema con zero aspettative”, perchè è più facile, non si resta delusi se le cose non vanno come te le immaginavi e rimani sorpreso se invece non ti crei un film nella tua testa. Accontentare tutti è difficile, lo capisco bene. Vi dico quello penso io: io ho speranza, io ci credo, io non vedo l’ora di vedere questo film anche se accadranno cose che non volevo. Sono cresciuto con questa saga, amo questa saga e nonostante tutto amerò anche questo film, con difetti o senza. Ci avviciniamo all’uscita e dentro di me sento un dispiacere immenso perché ormai si concluderà una storia che mi ha accompagnato per anni.

E’ doloroso dover dire addio ad una parte di te, l’idea che stai per vedere un’ultima volta un film che iniziava con il capolavoro musicale di John Williams, l’idea di George Lucas, l’idea degli Skywalker. Finisce tutto, ma il ricordo di questa passione rimarrà sempre in noi. Siamo alla fine di questo lungo percorso iniziato nel 1977, che darà spazio a qualcosa di nuovo e innovativo, completamente diverso rispetto al passato.

Che la Forza sia con Voi.


L’attesa è terminata, la grande battaglia decisiva sta per avere inizio. Il 18 Dicembre arriva nelle sale, il film più atteso dell’anno nonché capitolo conclusivo dell’ultima trilogia della saga stellare più famosa al mondo: Star Wars Episodio IX – L’ascesa di Skywalker. Nel capitolo finale gli ultimi membri sopravvissuti della Resistenza affrontano il Primo Ordine mentre Rey, Finn e Poe Dameron continuano il proprio viaggio.
In occasione di quest’attesissima uscita, vivi l’esperienza del grande cinema con UCI Cinemas e partecipa al concorso per vincere premi STELLARI!

Partecipare è semplice: fino al 12 Gennaio 2020 tutti coloro che registreranno il biglietto del film acquistato sia tramite i canali online che presso le casse UCI Cinemas, parteciperanno all’estrazione di un galattico viaggio in Giordania sulle location del film.