Il celebre Spike Lee prenderebbe in considerazione l’idea di dirigere un film dei Marvel Studios se si presentasse l’occasione.

Uno dei registi che i fan dell’Universo Cinematografico Marvel vorrebbero vedere alle prese con un cinecomic dei Marvel Studios è senza dubbio Spike Lee, la mente dietro a Jungle Fever, Fa’ la cosa giusta, Malcolm X e BlackKklansman. Inoltre il filmmaker, da sempre impegnato nella lotta contro il razzismo e nella rappresentazione della comunità afroamericana sul grande schermo, ha elogiato Black Panther (2018) di Ryan Coogler ed ha espresso più volte il suo rispetto per il genere supereroistico.

Nel corso di un’intervista con Entertainment Weekly incentrata sulla sua carriera e suoi prossimi progetti, a Spike Lee è stato chiesto se sarebbe disposto a dirigere un film dei Marvel Studios o della Warner/DC. Dopo aver ammesso di essere sempre stato un fan dei fumetti della Casa delle Idee, il regista ha spiegato che prenderebbe subito in considerazione l’idea se gli si presentasse questa opportunità:

“Non ho niente contro la Marvel. Sono cresciuto leggendo i fumetti di Spider-Man. Per me la DC è sempre stata troppo stucchevole. Era solo per dire. Contava solo la Marvel per me. Se dovesse arrivare la giusta opportunità, e non sto facendo una campagna affinché succeda, ma la prenderei in considerazione.”

Parlando della morte del compianto Chadwick Boseman, interprete di T’Challa/Black Panther nel Marvel Cinematic Universe e star del suo Da 5 Bloods, Spike Lee ha dichiarato:

Chadwick significava molto per tante persone. Pensate ai ruoli che ha interpretato: Jackie Robinson, James Brown, Thurgood Marshall, e poi Black Panther. Sapevo che sarebbe stato grandioso in Da 5 Bloods perché Stormin’ Norman è un personaggio eroico. Chadwick è una figura molto simile. Quando il nostro fratello è passato dal mondo fisico a quello spirituale, io e mia moglie abbiamo guardato nuovamente Da 5 Bloods. Era un film diverso.”

Spike Lee Marvel Studios

SINOSSI
Dal vincitore del premio Oscar® Spike Lee arriva un nuovo film sulla storia di quattro veterani afroamericani: Paul (Delroy Lindo), Otis (Clarke Peters), Eddie (Norm Lewis) e Melvin (Isiah Whitlock, Jr.), che ritornano in Vietnam alla ricerca di ciò che rimane del loro caposquadra, caduto in guerra (Chadwick Boseman) e di un tesoro sepolto; i nostri eroi, riuniti dal figlio preoccupato di Paul (Jonathan Majors), combattono le forze dell’uomo e della natura mentre affrontano le ferite segnanti dell’immoralità della guerra del Vietnam.

Fonte