La regista Olivia Wilde potrebbe aver confermato inavvertitamente il coinvolgimento di Kevin Feige nella lavorazione di Spider-Woman.

Lo scorso agosto l’autorevole Deadline ha confermato che la regista Olivia Wilde, nota per aver diretto l’acclamata commedia La rivincita delle sfigate e per aver rivestito ruoli importanti in serie televisive come Dr. House e The O.C., è stata ingaggiata dalla Sony Pictures per scrivere e dirigere “un film Marvel segreto incentrato su un personaggio femminile” che con molta probabilità si rivelerà essere  Jessica Drew a.k.a. Spider-Woman.

Come emerso dalle informazioni leakate online dal cosiddetto “Sony hack” del 2014, tuttavia, i diritti di sfruttamento cinematografico della Donna Ragno sono condivisi tra Sony Pictures Entertainment e Marvel Studios/Disney. Se da un lato Sony può mostrare Jessica Drew come Spider-Woman nei propri film, dall’altro i Marvel Studios possono utilizzare il personaggio come agente segreto ma senza fare alcun riferimento alla sua identità da supereroina o ai suoi poteri di ragno. Ciò ha spinto molti fan a chiedersi se lo studio guidato da Kevin Feige sarà coinvolto in qualche modo nella lavorazione della pellicola.

Durante una recente intervista rilasciata nel primo episodio della seconda stagione del podcast Shut Up Evan presentato da Evan Ross Katz, Olivia Wilde ha commentato la notizia del suo ingaggio e, pur non avendo rivelato dettagli sullo stato del progetto, la filmmaker ha menzionato inaspettatamente il presidente dei Marvel Studios e Chief Creative Officer della Casa delle Idee Kevin Feige:

“Tutto quello che posso dire è che al momento è la cosa più entusiasmante che mi sia mai capitata perché non solo potrò raccontare una storia che… Dio, sto cercando di evitare di beccarmi una pallottola in testa da Kevin Feige.”

È possibile che la regista abbia anticipato inavvertitamente il coinvolgimento dei Marvel Studios nello sviluppo dello stand-alone su Jessica Drew? Nel caso in questo report dovesse essere confermato, ciò si allineerebbe con il rumor secondo il quale Kevin Feige fosse molto interessato all’idea di siglare un nuovo accordo con la Sony per introdurre Spider-Woman nell’Universo Cinematografico Marvel, sulla falsa riga di quanto fatto in precedenza con Spider-Man.

Il cinecomic sarà scritto da Olivia Wilde e dalla sua collaboratrice Katie Silberman e sarà prodotto da Amy Pascal mentre Rachel O’Connor (Spider-Man: Homecoming, Spider-Man: Far From Home) sarà la produttrice esecutiva. Gary Spinelli (Chaos Walking) avrebbe lavorato ad una precedente versione della sceneggiatura. Sony Pictures non ha rilasciato commenti.

Spider-Woman Olivia Wilde Kevin Feige

SINOSSI
Peter Parker ritorna in Spider-Man: Far From Home, il secondo capitolo della saga iniziata con Spider-Man: Homecoming! Il nostro amichevole supereroe di quartiere decide di concedersi una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e il resto della gang. I piani di Peter di lasciarsi la carriera supereroistica alle spalle per qualche settimana verranno messi a repentaglio nel momento in cui accetterà, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero che si cela dietro gli attacchi di alcune creature elementali che stanno scatenando il panico in tutto il continente.

Fonte