Il film animato dedicato all’Arrampicamuri è in arrivo per il mercato home video e pare che all’interno delle copie sarà presente una versione estesa ed alternativa della pellicola.

Il concetto di universi alternativi è uno degli elementi fondamentali su cui si basa Spider-Man: Un Nuovo Universo, il che fa porre la domanda: come sarà il film in un universo parallelo? Pare proprio che lo scopriremo perché nella versione home video del film, in arrivo negli USA il 19 marzo, sarà disponibile più di qualche scena tagliata o alternativa a quelle presenti nella pellicola, ma bensì un’intera altra versione del film, chiamata “Alt-Universe Cut”, ovvero: “Versione di un’universo alternativo”.

La notizia arriva da Rodney Rothman, il quale ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Spider-Man: Un Nuovo Universo” aveva una insolita quantità di materiale in ogni fase della sua produzione. Parliamo di una quantità folle di storyboard, folle nel vero senso della parola, roba da far saltare anche i più costosi programmi di montaggio. In più c’era una quantità follemente alta di layout e animazioni concluse che non sono state inserite nella versione finale del film… una quantità davvero insolita. Quindi la “Alt-Universe Cut” riunisce un bel po’ di scene che non abbiamo incluso nel film, ma che in un universo alternativo ci sarebbero potute tranquillamente finire. Quindi insomma, questa è la premessa alla base di tutto questo.

In seguito Rothman si è espresso su un personaggio caro ai lettori del fumetto, che è stato recentemente rielaborato ed inserito nell’universo cinematografico Marvel al fianco di Peter Parker, ma che originariamente era stato concepito per Miles e che continua a fargli da spalla nei fumetti: Ganke, il migliore amico di Miles che in questa pellicola vediamo solo fare delle brevi comparse, ma che inizialmente doveva avere un ruolo molto più grande.

Questa versione alternativa si basa molto di più sulla profonda amicizia tra Miles e Ganke, il suo compagno di stanza e questa è una dinamica che ha una grande importanza. Ma i problemi motivi che ci hanno portato a fare altrimenti erano principalmente due: il primo è che mi sono trovato a pensare “Oh, wow. Homecoming, Ned. Molto simile a Ganke”, mentre in secondo luogo ho pensato “Beh, forse sarebbe meglio se Miles vivesse queste situazioni senza questo educatissimo ragazzo Sherpa a tenergli la mano durante l’acquisizione dei poteri e tutto il resto”. Alla fine questa scelta ci ha aiutato a trovare il ruolo che Peter ha poi avuto nel film.

Sembra proprio che questa versione del film sarà davvero intrigante da vedere, quindi non possiamo fare altro che aspettare con trepidazione l’uscita del blu-ray per scoprire cosa è successo in quello specifico universo alternativo, così simile a quello che conosciamo, eppure così diverso da quello che abbiamo visto.

Fonte: CinemaBlend