Secondo un recente rumor, la trama di Spider-Man: No Way Home sarà ispirata ad un fumetto ben preciso della run di Straczynski. Ma è affidabile?

Dopo un breve ma preoccupante “divorzio“, la Sony Pictures e la Walt Disney Company hanno siglato un nuovo accordo che permetterà ai Marvel Studios di continuare ad utilizzare l’arrampicamuri di Tom Holland nell’Universo Cinematografico Marvel e di concludere la trilogia dedicata al personaggio con un terzo film intitolato Spider-Man: No Way Home. Le riprese del cinecomic di Jon Watts sono attualmente in corso a New York mentre la seconda unità di produzione si è spostata ad Atlanta.

In attesa di novità ufficiali, si parla tantissimo di questo film e delle possibilità – non confermate naturalmente – di vedere adattato il Multiverso Marvel.

Secondo Grant Davis (insider e scrittore sul sito Star Wars News Net) in una discussione su Reddit, i Marvel Studios hanno scelto di ispirarsi ad una storia ben precisa della run di Michael Straczynski.

Tutto è iniziato quando alcuni fan hanno notato che la ragazza di Tobey Maguire segue Tom Holland, Jacob Batalon e Zendaya su Instagram. Questo naturalmente non deve essere visto come un indizio sul coinvolgimento di Maguire e potrebbe essere una semplice casualità, ma tra i commenti si sono accese diverse discussioni in merito.

L’insider ha spiegato che, secondo una sua fonte (apparentemente bannato da Reddit dopo aver anticipato con successo diverse informazioni Marvel), parte della trama è ispirata all’arco narrativo Happy Birthday di Straczynski, realizzato come parte delle celebrazioni per il numero #500 di The Amazing Spider-Man.

Questo potrebbe ricollegarsi con la presenza di Benedict Cumberbatch come Doctor Strange, in quanto nell’arco narrativo a fumetti è presente proprio lo Stregone Supremo con un ruolo decisamente importante. In questa storia infatti l’Uomo Ragno mentre è impegnato a proteggere New York entra in un portale di Strange, iniziando a rivivere in prima persona tantissimi scontri con le sue nemesi più celebri.

Considerando che l’Uomo Ragno del MCU ha affrontato soltanto l’Avvoltoio e Mysterio, l’insider ipotizza che Marvel Studios potrebbero riadattare la trama per far rivivere a Peter i combattimenti degli altri Spider-Man del Multiverso (sempre che i rumor siano veri). Gli studios sono infatti noti per riadattare i fumetti Marvel, quindi un cambiamento del genere avrebbe pienamente senso e giustificherebbe l’eventuale presenza del Multiverso, che ad oggi non è minimamente confermata.

Veniamo ora alla questione più spinosa: per quanto interessante, quanto c’è diverso in queste voci? Grant Davis è estremamente affidabile quando si parla di Star Wars e molto attivo sui canali Reddit dei Marvel Studios. In questo caso però non ci risultano particolari informazioni anticipate con successo, quindi vi invitiamo a prendere le dovute cautele, dato che la notizia è stata riportata in modo decisamente diverso in queste ore.

Inoltre lo stesso insider spiega di non sapere assolutamente nulla di come verrà adattata questa trama, di conseguenza quelle sul Multiverso sono soltanto delle speculazioni.

Per completezza, vi riportiamo le sue esatte dichiarazioni:

Apparentemente il loro lavoro è influenzato in Happy Birthday Parte 3 di J. Michael Straczynski. La storia è un grande evento perché celebra il numero 500 di TASM. Doctor Strange ha un ruolo importante e credo che verrà adattata in modo simile per questa storia. Penso che Marvel Studios e Sony faranno un misto di questo e del Multiverso.

“Non ho assolutamente idea di come Marvel adatterà questa storia, tenetelo a mente. Mi è stato detto solo che ha influenzato il loro lavoro”. No Way Home potrebbe significare che Peter si perde nelle sue memorie e nelle memorie degli altri Spider-Man o qualcosa del genere grazie alla magia. Di conseguenza, l’approccio potrebbe essere differente rispetto a Un Nuovo Universo.

Spider-Man: No Way Home

Ricordiamo che Spider-Man: No Way Home, diretto ancora una volta da Jon Watts e scritto da Erik Sommers e Chris McKenna (Spider-Man: Homecoming, Spider-Man: Far From Home), è previsto per Natale 2021 e vedrà nel cast Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Alfred Molina (Otto Octavius/Doctor Octopus), Jamie Foxx (Max Dillon/Electro), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Zendaya (Michelle “MJ” Jones), Jacob Batalon (Ned Leeds), Tony Revolori (Flash Thompson), Marisa Tomei (Zia May) e Angourie Rice (Betty Brant).

SINOSSI
Peter Parker ritorna in Spider-Man: Far From Home, il secondo capitolo della saga iniziata con Spider-Man: Homecoming! Il nostro amichevole supereroe di quartiere decide di concedersi una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e il resto della gang. I piani di Peter di lasciarsi la carriera supereroistica alle spalle per qualche settimana verranno messi a repentaglio nel momento in cui accetterà, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero che si cela dietro gli attacchi di alcune creature elementali che stanno scatenando il panico in tutto il continente.

Fonte