Abbiamo tirato un sospiro di sollievo: il rumor riguardo un probabile Miles Morales al posto del classico Peter Parker, ci aveva non poco preoccupati; oggi abbiamo ricevuto una bellissima _1413247202notizia, proveniente dalle recenti dichiarazioni di Kevin Feige:

“Nel caso di Spider-Man (che comunque ha avuto già due racconti in merito alle sue origini, nell’arco di 13 anni), finiremo per dare per assodato che la gente le conosca e ne conosca i dettagli, quindi non sarà una storia su i suoi inizi. Tuttavia da grandi poteri derivano grandi responsabilità, è un concetto intrinseco di questo personaggio ed è un aspetto che noi vogliamo far scoprire in modi diversi, focalizzandoci, più che altro, su questo giovane teenager che va al liceo e che deve affrontare i suoi poteri e i problemi che ne derivano[…].Vogliamo esplorare la sua energia nervosa, il suo infastidire i criminali non solo con i suoi poteri ma anche con la sua parlantina”.

Ciò significa che nel terzo capitolo di Captain America, incontreremo uno Spider-Man in azioneIron_Spider_Armor già da qualche tempo:

“C’è un ragazzino che da qualche tempo si aggira per New York City con un costume da Uomo Ragno fatto in casa, nell’Universo Cinematografico Marvel. Semplicemente, nessuno lo sa ancora”.

Quando la Sony fu attaccata dagli hacker, alcune delle mail trapelate parlavano di Tony Stark e del fatto che avrebbe dato a Parker un costume nuovo in Civil War ( come del resto accade anche nella Civil War di Frank Millar). Il costume in questione sembrerebbe essere già progettato:

“Sono stato coinvolto maggiormente nei film di Raimi che in quelli di Webb, e penso che avessero fatto un ottimo lavoro sul costume. Detto questo, abbiamo già progettato il nostro costume ed è molto diverso da tutti i costumi visti finora. Il nostro è il classico Spidey, vedrete”.