Nel primo film animato dedicato all’Arrampicamuri, c’è quasi stato un cameo dell’attuale interprete dell’Uomo Ragno: Tom Holland.

Spider-Man: Into the Spider-Verse, conosciuto in Italia come Spider-Man: Un Nuovo Universo ha fatto colpo sul pubblico su diversi punti di vista, uno di questi era il grande rispetto per le precedenti incarnazioni dell’Arrampicamuri, che si parli di prodotti cinematografici o animati, giocando sul concetto che ha in fin dei conti fatto nascere il Ragno-Verso: l’esplorare le realtà a cui i fan sono più affezionati, oltre che dei nuovi elettrizzanti universi sconosciuti, ebbene sembra proprio che un’incarnazione del personaggio che sta a cuore a molti fan abbia quasi fatto la sua comparsa nel film: l’attore Tom Holland, attuale interprete dell’Uomo Ragno nel Marvel Cinematic Universe.

Holland ha avuto le sue esperienze come voice actor ed in questo caso si sarebbe mosso su un territorio familiare, ma come detto durante un’intervista, alla fine la sua parte è stata tagliata.
La dichiarazione è stata la seguente:

Ad un certo punto ci sarei dovuto essere anch’io. Ci sarebbe stato un altro Peter Parker. C’era una scena ambientata in una stazione della metro o qualcosa di simile e ci sarebbe dovuto essere un easter egg: avrei camminato nello sfondo dicendo “Ehi ragazzino!”.

La scena in questione sembra proprio essere la prima scena in assoluto in cui ci è stato mostrato Peter Parker alla fine del primo trailer del film, in cui Miles poneva la battuta che nel cut finale avrebbe posto più avanti: “ma quanti Spider-Man ci sono?”. Che in quella scena ci potessero essere diverse apparizioni da diversi Ragni del Multiverso, magari proprio in virtù del fatto che muovendosi tramite i tunnel della metro ci si avvicinava all’acceleratore che aveva creato lo strappo nell’universo responsabile di aver portato gli altri Spider-Man?

Per ora nulla è certo, tranne il fatto che questa scelta di non includere Holland nel film, sarà sicuramente giustificata da motivi di trama, ma porterà un briciolo di tristezza nel cuore dei fan della sua particolare versione del Tessiragnatele.

Fonte