Il libro The Wakanda Files svela nuovi dettagli sul rapporto tra Tony Stark/Iron Man e Peter Parker/Spider-Man nel Marvel Cinematic Universe.

Questo mese è stato pubblicato in America il volume da collezione The Wakanda Files: A Technological Exploration of the Avengers and Beyond, un libro canonico con l’Universo Cinematografico Marvel contenente una serie di documenti, articoli, progetti e note accumulati da Shuri (Letitia Wright). Dopo aver svelato nuovi dettagli sullo stato mentale di Bucky Barnes, un estratto del libro – che abbiamo comprato e che stiamo analizzando pagina per pagina – ci permette di approfondire la storia di Spider-Man nel MCU e il suo rapporto con Tony Stark/Iron Man.

Stando a quanto spiegato nel “diario personale” di Tony Stark presente nel volume, l’eroe in armatura interpretato da Robert Downey Jr. sarebbe venuto a conoscenza dell’esistenza del tessiragnatele grazie a dei video presenti su YouTube (uno dei quali è stato mostrato brevemente in Captain America: Civil War) e, essendo rimasto particolarmente colpito dalle sue abilità e dalla formula per le ragnatele ideata da Peter Parker, avrebbe deciso di coinvolgerlo nella missione all’aeroporto di Lipsia-Halle:

Questo ragazzino che sta impazzando su YouTube è un po’ più interessante di un gatto che suona l’armonica. Sentite questa. Un teenager viene morso da un ragno e improvvisamente si rivela uno dei migliori nella squadra degli Avengers? E non penso che siano effetti speciali: questo ragazzo ha afferrato un veicolo in movimento che andava a 45 chilometri all’ora. Sono circa 3000 chili. Com’è possibile?”

“Ha creato la sua ragnatela a partire da cosa? Con prodotti da banco acquistati al supermercato? Se è stato in grado di creare tutta questa tecnologia mettendo insieme della spazzatura, immaginate cosa potrebbe fare con il parco giochi che abbiamo costruito su a nord.”

Spider-Man Tony Stark Wakanda Files

La pagina successiva, inoltre, contiene le osservazioni di Tony sul senso di ragno di Spider-Man – descritto come una specie di riflesso “telepatico” che permette a Peter di schivare qualsiasi ostacolo – e sulla costruzione del prototipo dell’armatura Iron Spider:

“J.A.R.V.I.S., archivia questa nota sotto PROGETTO 17:A/PROTOTIPO DELLA ‘IRON SPIDER’. Stavo pensando che ora che il nostro amico ci ha consegnato il necessario per la nanotecnologia, il ragazzo potrebbe beneficiare di una tuta più versatile e protettiva. Considerando come se l’è cavata da solo a Berlino, ha del potenziale. Il ragazzo ha stoffa. Quando arriverà il momento, potrebbe aver bisogno di una spintarella anche se sono abbastanza sicuro che questo ragazzo possa schivare qualsiasi cosa gli si presenti davanti. È come se fosse telepatico vista la velocità con cui è in grado di muoversi e reagire.”

Ricordiamo che Spider-Man 3, diretto ancora una volta da Jon Watts e scritto da Erik Sommers e Chris McKenna (Spider-Man: Homecoming, Spider-Man: Far From Home), è previsto per il 17 dicembre 2021 e vedrà nel cast Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Jamie Foxx (Max Dillon/Electro), Zendaya (Michelle “MJ” Jones), Jacob Batalon (Ned Leeds), Tony Revolori (Flash Thompson) e Marisa Tomei (Zia May).

Spider-Man

SINOSSI
Peter Parker ritorna in Spider-Man: Far From Home, il secondo capitolo della saga iniziata con Spider-Man: Homecoming! Il nostro amichevole supereroe di quartiere decide di concedersi una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e il resto della gang. I piani di Peter di lasciarsi la carriera supereroistica alle spalle per qualche settimana verranno messi a repentaglio nel momento in cui accetterà, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero che si cela dietro gli attacchi di alcune creature elementali che stanno scatenando il panico in tutto il continente.

Fonte: The Wakanda Files