Il 2 dicembre, come parte dell’accordo tra The Walt Disney CompanySony Pictures annunciato nell’aprile 2021, il film Spider-Man: Far From Home – il secondo capitolo del franchise con protagonista Tom Holland – è stato aggiunto al catalogo italiano di Disney+.

Recentemente, alcuni utenti hanno segnalato un grosso errore in seguito all’arrivo di Spider-Man: Far From Home sulla piattaforma. Il film con Tom Holland, infatti, è stato posizionato nella timeline dell’MCU in mezzo a The Falcon and The Winter Soldier e a Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, e ciò lo collocherebbe nella primavera del 2024.

In realtà, il film è ambientato nell’estate 2024, otto mesi dopo gli eventi di Avengers: Endgame, quindi andrebbe collocato dopo questi due film.

Gli eventi di Falcon and The Winter Soldier si svolgono infatti nella primavera del 2024, 6 mesi dopo Endgame, proprio come Shang-Chi, che è collocato ad inizio aprile durante la festa cinese per il giorno di Qingming (menzionato a casa di Katy). Di conseguenza, Far From Home andrebbe collocato dopo Shang-Chi.

In generale, i film di Spider-Man hanno creato non pochi pochi problemi alla continuity dell’MCU: ad esempio, Spider-Man: Homecoming affermava erroneamente di essere ambientato “otto anni dopo” gli eventi di The Avengers, quando in realtà era ambientato solo quattro anni la Battaglia di New York vista nel film.

Spider-Man: Lejos de casa - La Torre Stark aparece reconstruida en nuevos anuncios