Spider-Man: Across the Spider-Verse, Phil Lord e Chris Miller hanno parlato dell’arco narrativo di Miles Morales nel sequel.

Nel 2018 Spider-Man: Un Nuovo Universo è stato consacrato all’unanimità dai fan come il miglior lungometraggio dedicato al Tessiragnatele non solo per la rivoluzionaria tecnica di animazione brevettata dalla Sony Pictures Animation ma anche per l’amore che gli sceneggiatori e i registi della pellicola nutrono per il personaggio, aggiudicandosi un Golden Globe e un Premio Oscar per il Miglior film d’animazione. Il sequel, intitolato Spider-Man: Across the Spider-Verse e in uscita il 2 giugno 2023, sarà diviso in due parti e entrambe saranno ambientate in svariati universi alternativi.

Nelle ultime ore, Entertainment Weekly ha pubblicato online una nuova foto ufficiale in HD da Spider-Man: Across the Spider-Verse che mostra lo scontro tra Miles Morales (Shameik Moore) e la Macchia (Jason Schwartzman), accompagnata da alcune dichiarazioni di Phil Lord e Chris Miller. Parlando dell’arco narrativo di Miles nel film, gli sceneggiatori hanno dichiarato:

“Dato che Miles sta crescendo, sta cercando di capire come può uscire e vedere il mondo, spiegare le ali e lasciare il nido. Ma si sente anche radicato nella sua casa e nella sua famiglia. È la spinta della tua vita da adolescente, quando ti chiedi ‘Come posso essere me stesso, ma anche non perdere il luogo da cui vengo?‘”