Il leggendario regista della trilogia dedicata a Spider-Man parla del quarto capitolo mai realizzato, rivelando quello che fu un possibile villain.

Il 4 maggio uscirà al cinema Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, di ritorno al filone nel filone dei cinecomic dopo la storica trilogia dedicata a Spider-Man, cominciata con il primo omonimo capitolo nel 2002.

Ed è proprio dei suoi film sull’Uomo Ragno di cui parliamo oggi, spostandoci su ciò che non c’è mai stato: Spider-Man 4. Del film si è parlato molto nel tempo, e fino ad oggi in molti hanno avuto la certezza che l’Avvoltoio sarebbe stato il villain del film, probabilmente interpretato da John Malkovich, ma a cambiare il soggetto della conversazione è arrivato il succitato Sam Raimi, il quale ha rivelato che uno dei possibili villain del film sarebbe stato qualcuno di generalmente mai discusso, quando si parla di Spider-Man 4, ovvero Sergei Kravinoff, più noto con il suo nome da battaglia: Kraven il Cacciatore.

Raimi ha parlato del pericoloso villain – principalmente noto per la struggente storia L’ultima caccia di Kraven, ma apparso in diverse occasioni nelle storie dedicate all’Uomo Ragno fin dagli anni sessanta – in un’intervista fatta da Rolling Stone, nella quale gli è stato chiesto quanto segue:

Rolling Stone: “Cosa rimpiangi di più del film su Spider-Man che non hai mai potuto realizzare?”

Sam Raimi: “Rimpiango il grande cameo che avevamo progettato per Bruce Campbell.”

Rolling Stone: “Si dice che dovesse interpretare Mysterio.”

Sam Raimi: “Quella era una delle possibilità. Avevamo altre idee in mente, ma quella era una di esse. E rimpiango anche Kraven il Cacciatore. Stavamo lavorando per inserire il personaggio nel prossimo “Spider-Man”; Ho sempre voluto vedere Kraven combattere contro Spider-Man sul grande schermo. Penso che sarebbe stato davvero unico. Lui è il cacciatore per eccellenza, e Spider-Man è il manipolatore più agile dei cieli. [Ed in più] volevo vedere Peter crescere ed andare avanti in quanto essere umano.”

Nonostante ciò, non tutto potrebbe essere perduto. Nella stessa intervista Raimi si è aperto alla possibilità di ritornare sul personaggio di Peter Parker per realizzare uno Spider-Man 4, parlando di come prima credeva fosse impossibile, ma dopo aver lavorato a Doctor Strange nel Multiverso della Follia si è reso conto che niente è impossibile al giorno d’oggi, quindi non è detto la possibilità di rivedere un film sull’Uomo Ragno, diretto da Sam Raimi e con protagonista Tobey Maguire, sia completamente da scartare.