Le riprese di Spider-Man 3 stanno causando disagio ai genitori degli studenti del distretto scolastico di Atlanta a causa dell’importanza delle location.

Dopo un breve ma preoccupante “divorzio“, lo scorso anno Sony Pictures e la Disney hanno siglato un nuovo accordo che permetterà ai Marvel Studios di continuare ad utilizzare lo Spider-Man di Tom Holland nell’Universo Cinematografico Marvel e di concludere la trilogia dedicata al personaggio con un terzo film previsto per dicembre 2021.

Sono mesi caldi per quanto riguarda il cinecomic di Jon Watts e, dopo l’ingresso di Jamie Foxx nel cast (sarà una nuova versione di Max Dillon a.k.a. Electro, personaggio che ha già interpretato in The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro) e il ritorno di Benedict Cumberbatch nei panni di Doctor Strange, lo scorso ottobre le riprese della pellicola sono ufficialmente iniziate a New York, nel Queens, mentre la seconda unità di produzione si è spostata ad Atlanta sotto il titolo di lavorazione “The November Project“.

Stando a quanto rivelato dal The Atlanta Journal-Constitution, la produzione di Spider-Man 3 ha avuto il permesso speciale dalle scuole pubbliche di Atlanta di girare alcune scene del film presso la Frederick Douglass High School a gennaio e alla Henry W. Grady High School (“forse“) a marzo nonostante la sospensione delle attività didattiche e il divieto imposto agli studios di girare in quel distretto scolastico:

“In poche parole, ecco perché i genitori in alcune scuole dei distretti di Atlanta sono infastiditi: gli studenti di Atlanta non sanno ancora quando potranno tornare in classe ma il cast di Spider-Man sarà presente in due scuole locali.”

Ian Easterbrook, che ha lavorato anche a The Falcon and The Winter Soldier in qualità di manager della location, ha descritto la richiesta della produzione come “unica e molto urgente” e ha spiegato di aver “esaurito i nostri normali canali di comunicazione“. In una mail ottenuta dal The Atlanta Journal-Constitution, inoltre, Easterbrook ha cercato di giustificare la fretta con la quale si stanno tenendo le riprese del film, definendo le location “vitali” per il successo del blockbuster essendo state già utilizzate in passato per Spider-Man: Homecoming:

“So che la APS non sta accettando attualmente le richieste di riprese a causa della pandemia da COVID-19, e so che girare un nuovo film velocemente è l’ultima delle priorità. Ma le due scuole sono vitali per il successo del prossimo film.”

Ricordiamo che Spider-Man 3, diretto ancora una volta da Jon Watts e scritto da Erik Sommers e Chris McKenna (Spider-Man: Homecoming, Spider-Man: Far From Home), è previsto per il 17 dicembre 2021 e vedrà nel cast Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Jamie Foxx (Max Dillon/Electro), Zendaya (Michelle “MJ” Jones), Jacob Batalon (Ned Leeds), Tony Revolori (Flash Thompson) e Marisa Tomei (Zia May).

Spider-Man 3

SINOSSI
Peter Parker ritorna in Spider-Man: Far From Home, il secondo capitolo della saga iniziata con Spider-Man: Homecoming! Il nostro amichevole supereroe di quartiere decide di concedersi una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e il resto della gang. I piani di Peter di lasciarsi la carriera supereroistica alle spalle per qualche settimana verranno messi a repentaglio nel momento in cui accetterà, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero che si cela dietro gli attacchi di alcune creature elementali che stanno scatenando il panico in tutto il continente.

Fonte