Alcuni fan hanno ritrovato delle rare foto e delle scene inedite di Spider-Man 3 di Sam Raimi, lanciando l’hashtag #ReleaseTheRaimiCut.

Nonostante un ottimo successo al box office, Spider-Man 3 di Sam Raimi si è rivelato come una gigantesca delusione per molti fan, in quanto non ha raggiunto lo stesso livello dei primi due storici capitoli, proponendo una trama fin troppo densa di personaggi ed avvenimenti slegati tra loro.

Raimi non era intenzionato ad introdurre Venom e l’intera storia del simbionte alieno nel suo terzo film su Spider-Man, ma spinto dalle pressioni della Sony (perché “Venom vende le action figure”) è stato quasi obbligato a farlo.La scrittura del personaggio non a caso è stata definita da molti come “pigra”, anche se alcune idee del regista sono state comunque apprezzate.

Non tutti sanno che il processo di pre-produzione e la conseguente produzione sono stati a dir poco estenuanti, in quanto la crew ha provato diverse opzioni per il design di Venom, arrivando addirittura a realizzare uno spaventoso animatronic del simbionte.

Inoltre, Raimi ha girato tantissime scene che alla fine ha deciso di tagliare… che sorprendentemente, alcuni fan stanno riportando online dopo aver ottenuto l’accesso ad un sito di materiale stock inutilizzato venduto dalla Sony!

Con l’hashtag #ReleaseTheRaimiCut in tendenza da ieri, abbiamo deciso di riproporvi tutto ciò che (ad oggi) è trapelato online del terzo film in questo lungo approfondimento, partendo propio da Venom.

Di seguito lo spaventoso modello in animatronic che la produzione aveva realizzato sul set. Anche se la fedeltà del modello finale era a dir poco impressionante (e terrificante), alla fine il team di effetti speciali ha dovuto abbandonarlo per un motivo per preciso: le eccessive difficoltà a girare le scene.

Ecco invece altre scene tagliate dedicate principalmente all’Uomo Ragno di Tobey Maguire. In una di esse, il Simbionte avrebbe abbandonato Eddie Brock per provare a ricongiungersi a Peter Parker, assalendolo in una scena definita come “disturbante” dagli addetti ai lavori.

 

Ecco inoltre delle foto dal set del film, che mostrano un dialogo inedito tra Eddie e Peter:

Tornando a Venom, viste le differenze con il modello in animatronic, la produzione ha anche valutato l’idea di realizzare il villain con una tuta in foam da poter modificare in CGI, ma anche qui sono dovuti scendere a compromessi: più la tuta era grande e massiccia, più avrebbe limitato i movimenti dell’attore, avendo quindi un impatto negativo sulla recitazione. Questo ha portato inevitabilmente al risultato finale visto nel film, decisamente meno imponente rispetto ai piani iniziali.

Rimanendo in tema, per il finale del film inizialmente le idee erano ben diverse: il Simbionte avrebbe prosciugato completamente corpo ed anima di Eddie Brock, al punto di lasciare soltanto il suo scheletro (deformato) ed alcune ossa.

La scena è stata effettivamente girata e sono stati preparati anche i modelli per il cranio deforme di Eddie, ma alla fine è stata tagliata e sostituita con un’altra sequenza in quanto reputata troppo dark durante i test screening.

Infine, ecco tante scene tagliate ed estese che i fan hanno scovato direttamente da un vecchio archivio della Sony venduto all’asta: