Qualche settimana fa abbiamo pubblicato un articolo, dove lo scenografo Max Landis spiegava come secondo lui Batman avrebbe sconfitto ogni singolo Avengers (se vi siete persi l’ articolo cliccate qui). Noi oggi abbiamo deciso di pubblicare la nostra risposta diretta alle spiegazioni dello scenografo, premettendo che Batman è uno dei personaggi che più stimiamo, ma nostro parere (e rimane semplicemente una nostra opinione) quello che Landis ha descritto è per noi è valido solo in parte, visto che non pensiamo che l’ Uomo Pipistrello possa sconfiggere tutti i membri dei Vendicatori, anche se presi uno ad uno.

Sappiamo che è una provocazione quella di Max, però offre interessanti spunti di riflessione che vogliamo affrontare per poter aprire un dibattito interessante.

Batman vs Vedova Nera

Iniziamo con il primo scontro: apparentemente sembrerebbe inutile perfino metterli a confronto, tuttavia se si approfondiscono le qualità di entrambi i personaggi non sarebbe poi così scontata la risposta.

black widow vs batman 2La Vedova Nera è un’esperta nel combattimento corpo a corpo, in particolare è maestra di judo, arti marziali, boxe, ninjitsu, aikido e savate ed un ottima stratega militare; ma non finisce qui. Infatti, la donna è dotata di un grande intelletto che le permette di calcolare e valutare velocemente ogni situazione, e trovare una contromossa in anticipo (ai livelli di Captain America); è anche un atleta a livello olimpionico e la sua tuta apparentemente semplice è munita di diversi gadget che la rendono più resistente. Difatti la divisa resiste a temperature altissime, è anti proiettili, ed è equipaggiata da diversi gadget, tra cui scarpe e guanti dotati di cuscinetti micro-aspiranti, che le permettono di aderire e scalare pareti verticali, oltre ad una cinta dotata di diversi esplosivi e accessori di spionaggio e anche dei braccialetti metallici che le permettono di dare scariche elettriche fino a 30.000 Volt.

Batman, invece, è esperto di qualsiasi tipo di arti marziali (dalla A alla Z), equiparato poi da uno straordinario allenamento spirituale e psicologico, e da un equipaggiamento di alta tecnologia. Basta pensare che un particolare tipo di corazza da lui creata, è stata in grado di replicare qualsiasi potere di ogni membro della JLA. Comunque, per battere la Black Widow, basterebbe anche solo l’armatura standard visto che solo quella riesce a proteggere Bruce Wayne contro armi da fuoco di piccolo e grosso calibro, esplosioni (più volte è sopravvissuto a detonazioni ravvicinate), estreme scariche elettriche, impatti fisici, come grandi cadute e resistenza ad altissime temperature.

Dunque in uno scontro diretto sicuramente avrebbe la meglio Batman anche solo con l’armatura standard, pure se la Vedova Nera saprebbe difendersi, a confronto con il Cavaliere Oscuro rimarrebbe totalmente “indifesa”. Certo, questo se ci fosse effettivamente uno scontro diretto, ma Landis non ha valutato che questi sono due personaggi che usano due approcci e tattiche diverse per affrontare il proprio avversario, infatti la Vedova Nera non sarebbe mai così stupida da affrontare Batman in uno scontro diretto, ma tenterebbe altri “approcci” indiretti per poterlo mettere al tappeto. Anche se questa opzione rende del tutto improbabile la possibiltà che Batman sia messo al tappeto così facilmente, bisogna prendere in considerazione ogni opzione.

Batman vs Occhio di Falco

Anche qui troviamo a confronto due personaggi che usano tattiche completamente diverse, come per la Vedova Nera, è ovvio che come  scontro corpo a corpo Batman sia superiore, ma Clint Barton non pensiamo sia così sciocco d’affrontarlo in un corpo a corpo.

Dunque, ricordando le particolari caratteristiche di questo personaggio, ricordiamo che tra le tante lui è dotato di una mira assolutamente infallibile, che unita ad un’ eccezionale prontezza di riflessi e all’ essere uno stratega fenomenale, in grado di sfruttare il terreno di battaglia a suo favore, ha anche delle capacità coordinative straordinarie, che lo rendono un’ avversario pericoloso per Batman se non dovesse essere subito intercettato il pericolo.

Di Batman, in questo specifico ambito, dobbiamo però ricordare che lui anche ha riflessi eccezionali che gli permettono di deviare e schivare proiettili e frecce,  come accade per esempio in Batman Confidential n.32, qui, infatti, l’eroe riesce a deviare con una mano i proiettili di una mitragliatrice.

Ora presa coscienza di queste nozioni, possiamo ribadire che per quanto riguarda il combattimento corpo a corpo Clint non avrebbe possibilità, ma se le distanze si allungano di molto, grazie alla sua mira eccezionale e alla capacità di sfruttare il terreno a suo favore, magari seppur deviata o bloccata la freccia da parte di Batman, potrebbe avere una possibilità su 100 di riuscire a metterlo K.O., viste anche le sue frecce particolari. Sebbene l’ universo cinematografico Marvel sia differente da quello fumettistico, si può pensare come esempio al primo capitolo di Avengers, quando Occhio di Falco scocca una freccia verso Loki, da una distanza impressionante, e il dio delle malefatte nonostante l’avesse bloccata,  è stato colpito poichè la freccia gli è esplosa in mano, tutto in maniera calcolata.

Iron Man vs Batman

ironman_vs_batman_by_kelvin0gs08-d4qqqrzIron Man e Batman sono vicini come supereroi, entrambi resistenti grazie alle loro armature, però il primo ha un quoziente intellettivo elevatissimo, ed è stato allenato direttamente da Cap; il secondo è strategico, calcolatore, maestro di arti marziali e agilissimo atleta, ai limiti della perfezione fisica, e dato che Tony Stark oltretutto ha dei problemi cardiaci, tolta l’armatura la possibilità di vittoria per lui si riduce di molto.

Secondo Landis, l’armatura di Stark potrebbe essere hackerata molto facilmente da Wayne; Lo scenografo non ha considerato che l’armatura di Tony è dotata di protocolli di sicurezza tra i più sicuri al mondo. Oltretutto Tony nell’armatura ha diversi gadget che renderebbero il Cavaliere Oscuro inerme in breve tempo, come per esempio il generatore di raggi ultra-freon capace di manipolare i campi magnetici, o l’emettitore di esplosioni soniche, giusto per fare un esempio.

Tuttavia, consideriamo che anche Batman si prepari per lo scontro, e si costruisca un armatura (simile a Fenrir, capace di tener testa a tutti i membri della JLA), anche in questo caso però potrebbe essere facilmente hackerata da parte di Iron Man (non viceversa) utilizzando un armatura che sia costruita sulla base del principio tecnologico di un dispositivo progettato durante la Guerra delle Armature, capace di disabilitare i funzionamenti tecnologici, dove questo venisse applicato.

Captain America vs Batman

Per questo scontro Landis non scende a troppi particolari,  secondo lui anche qui Batman ne uscirebbe vincitore. Dal punto di vista  Batman v cap 2fisico, Captain America è superiore grazie al siero del supersoldato, che lo ha reso un al limite delle capacità umane. Inoltre, grazie al suo addestramento è esperto nel combattimento corpo a corpo, nell’uso di qualsiasi arma. Dunque anche qui a livello fisico tra i due personaggi  troviamo delle somiglianze (fatta eccezione per il fattore rigenerante di Steve Rogers più veloce rispetto ad un comune essere umano), sono entrambi maestri nella lotta, entrambi all’apice della perfezione fisica.
Dunque il combattimento inizialmente potrebbe essere pari, ma alla lunga vincerebbe Cap, dato che non risente della fatica e che con la sua forza riuscirebbe a sfiancare il suo avversario perfetto. Nel crossover Marvel vs DC Comics,  Captain America e Batman sono stati gli ultimi due eroi a scontrarsi, lo scontro però è risultato pari, ma Batman però si è reso conto che alla lunga potrebbe essere sopraffatto. Riportiamo una frase di riferimento, pronunciata dal Cavaliere Oscuro:

“Va bene. c’è una possibilità che alla lunga tu mi possa sconfiggere, Vendicatore. Ma ti ci vorrebbe molto molto tempo…dimmi quindi, vuoi farlo?”

alla quale Steve Risponde:

“No, tu non sei il nemico…siamo tutte pedine di una grande scacchiera.”

Thor vs Batman

Secondo Landis, perché Batman batta Thor, ecco quello che dovrebbe succedere:

“Thor verrebbe schiacciato ad un edificio con il Batwing per poi essere bloccato con un polimero colloso”.

Batman è dotato d’innumerevoli gadget e armature che gli permetterebbero di tenere testa ad un qualsiasi membro della JLA (per esempio thor_vs__batman_by_therisingsoul-d5p5af2la già citata Fenrir, che  potrebbe usare proprio per questo scontro) e resistere ad alte temperature e a fortissime scariche elettriche, senza contare che ha una preparazione fisica e psicologica praticamente perfetta. Ma Thor è Thor, stiamo parlando del dio norreno del tuono, e non è di certo così semplice da battere.

Innanzitutto Thor non è un comune asgardiano, infatti, essendo figlio di Odino e Gea la sua forza è superiore rispetto a qualsiasi altro abitante di Asgard. Lui ha quindi una forza tale da poter tranquillamente affrontare Hulk; inoltre, è velocissimo e possiede i poteri atmosferici (che sono indipendenti dal martello), in particolare quello del fulmine e, sebbene l’armatura di Batman possa resistere fino a 200.000 Volt, un fulmine può averne fino a 10.000.000.000. di Volt, senza parlare del fatto che il Dio del Tuono conosce qualsiasi tipo di arte di combattimento diffuso sulla Terra.

Dunque un corpo a corpo è impensabile, per questo ora parliamo in particolare dello scontro descritto dal regista. Secondo Landis, il Batwing  abbatterebbe un edificio, in modo tale da farlo crollare addosso a Thor, probabilmente quest’ultimo avendo una resistenza superiore a qualsiasi umano e asgardiano ne uscirebbe soltanto con qualche graffio. Questo certo, sempre se l’edificio non venga incenerito da un fulmine lanciato dall’asgardiano, o che questo voli via ad alta velocità riuscendo a scostarsi dal pericolo.

Per quanto riguarda il polimero colloso… si commenta da sé.

Hulk alias Bruce Banner vs Batman

incredible-hulk-vs-batman-with-jokerConosciamo tutti il grande potenziale di Hulk, ebbene per questo Landis è stato molto astuto nel mettere a confronto il gracile Banner contro Batman, prima che il dottore si trasformi nel Golia Verde. Considerando che Banner è  più resistente di molti esseri umani, Batman dovrebbe reagire prima che il dottore manifesti paura o rabbia e che quindi rilasci l’ormone che lo trasforma nel Gigante di Giada.

In Batman contro Hulk, era stato lanciato dal Joker un dardo che provocava risate involontarie, fino a portare all’infarto. In questo caso specifico Banner è riuscito ad arrivare a prendere la mascherina, dimostrando resistenza fisica superiore rispetto agli altri dottori che erano in sala con lui,  col poi finire nel trasformarsi in Hulk appena ha avvertito un sentore di pericolo. In conclusione, Batman deve essere molto rapido e inoffensivo, in quanto anche quando Hulk non si manifesta, in qualche maniera Banner è protetto dal Gigante di Giada.

Visione vs Batman

Questo confronto lo abbiamo lasciato per ultimo, poichè la situazione presentata da Landis (ovvero: “Visione subirebbe lo stesso trattamento di Iron Man ma tramite un impulso elettromagnetico”) è forse la più complicata d’analizzare.

Dopo aver esaminato le caratteristiche di Batman a confronto con gli altri Avengers, saltiamo subito a parlare di Visione, l’androide creato da Ultron, in grado di controllare la sua densità e la conseguente forza, ed inoltre ingrado di sparare raggi fotonici dagli occhi. L’androide è capace di controllare la sua densità, quindi è facile poter ritenere che lui possa scappare prima che l’attacco EMP si manifesti (grazie ai suoi sensi eletromagnetici potenziati), per poi attaccare l’avversario. Ma nel caso che non si renda conto in tempo del pericolo, cosa probabile visto che Batman grazie al suo addestramento fisico e psicologico riesce a mimetizzarsi tranquillamente nell’oscurità passando inosservato, allora a quel punto Visione potrebbe essere spacciato.

Abbiamo scritto questo speciale per poter mettere a confronto le nostre idee con la provocazione di Landis,  rimangono semplici opinioni che però speriamo possano aprire le porte ad un dialogo ed un dibattito interessante.