Amy Pascal spera di poter collaborare con i Marvel Studios ancora per molto.

A seguito dell’uscita di Venom ad ottobre, che si è rivelato un ottimo successo al box office mondiale (più di 850 milioni nel mondo) in molti si sono chiesti se la Sony avrebbe rimosso Spider-Man dall’Universo Cinematografico Marvel per portarlo nel suo universo narrativo. A dirla tutta non avrebbe molto senso, dato che con il controllo creativo e la produzione gestita dai Marvel Studios, la Sony non ha particolari costi se non legati alla distribuzione. Sarebbe come rifiutare un profitto sicuro per tuffarsi nell’ennesimo rischio, facendo ovviamente innervosire i fan di tutto il mondo, ormai affezionati alla versione dell’Uomo Ragno di Tom Holland.

Fortunatamente, anche la major stessa non pensa ad una mossa del genere. Amy Pascal, una delle dirigenti più influenti di Sony Pictures, in una recente intervista ha discusso di un possibile futuro con Spider-Man slegato dall’MCU, spiegando:

Posso solo sperare in un futuro in cui le cose continuino a funzionare. Conosco Kevin [Feige] da quando era un assistente del produttore Avi Arad, è stato per anni insieme a noi, ha ascoltato ed è diventato molto più intelligente di tutti noi senza neanche che ce ne accorgessimo. Lavorare con Marvel è stata una delle soddisfazioni maggiori della mia carriera professionale.

Insomma, nessuna cospirazione segreta della Sony per riprendersi Spider-Man e deludere migliaia e migliaia di fan. Chissà, come anticipato alcuni mesi fa, questo potrebbe essere l’inizio di un crossover tra i personaggi Sony ed il resto dell’Universo Cinematografico Marvel.

Fonte