L’attacco hacker ai danni della Sony Pictures (da parte del gruppo noto come GoP) porta online ulteriori dettagli e retroscena dalla realizzazione di The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro.

In uno scambio di mail, Amy Pascal della Sony è preoccupata per i test screening del film, i quali sono andati piuttosto male, domandandosi se sarebbe una buona idea re-integrare tutte le scene con Shailene Woodley nei panni di Mary Jane Watson nella pellicola, anche vista la crescente notorietà dell’attrice: “ci fa sembrare idioti.E il personaggio potrebbe riapparire un giorno”.

Nonostante ciò, la Pascal boccia l’idea, ma accarezza quella di re-integrare la scena finale con Peter che incontra suo padre Richard, redivivo, per dirgli che ‘da grandi poteri derivano grandi responsabilità’. Ovviamente, anche questa non è stata inclusa nel montaggio finale.

In un’altra mail del 13 novembre, la Pascal si lamenta con Doug Belgrad

“abbiamo ingaggiato Drew Goddard per scrivere e dirigere un film sui Sinistri Sei… ora è diventato un film di Spider-Man. Non lo avrei ingaggiato per dirigere il prossimo Spider-Man dopo l’esperienza con Marc Webb”.

Interessante questa dichiarazione, che conferma la ‘trasformazione’ del film sui Sinistri Sei in un team-up con Spiderman, come rumoreggiato da tempo e dove, secondo i piani Sony, il personaggio verrà reboottato. Da notare inoltre che Pascal definisce l’esperienza di Marc Webb come negativa.