Forse c’è ancora speranza! Variety spiega che Disney e Marvel potrebbero sedersi nuovamente al tavolo delle trattative per discutere del futuro di Spider-Man, che rischia concretamente di abbandonare l’Universo Cinematografico Marvel.

Stando a quanto sostiene l’autorevole Deadline, l’accordo per Spider-Man si è bruscamente interrotto, con le trattative tra Disney e Sony per il rinnovo che non sono andate a buon fine. In questi ultimi mesi ci sono state infatti dispute tra i dirigenti di Disney e Sony, con questi ultimi che hanno tagliato fuori Kevin Feige ed il futuro coinvolgimento dei Marvel Studios.

Il motivo principale per cui le Major non hanno stretto l’accordo è di natura economica. Disney ha chiesto a Sony di stringere un accordo di co-finanziamento 50/50 tra i due studi, estendibile anche ad altri film legati all’universo di Spider-Man. Sony ha rifiutato l’offerta, senza sedersi nuovamente al tavolo della trattative. Non è minimamente intenzionata a condividere il suo più grande franchise e vuole estendere l’accordo soltanto nelle condizioni attuali, in cui Disney riceve il 5% degli incassi del primo giorno al box office oltre al merchandise. Nonostante l’importanza del contributo di Feige, Sony ha preferito non sacrificare il 50% del personaggio.

La notizia ovviamente ha scioccato milioni di fan…ma forse c’è ancora speranza!

Stando a quanto sostiene Variety, è vero che Spider-Man rischia di abbandonare definitivamente l’Universo Cinematografico Marvel, ma un accordo tra le due major potrebbe ancora essere stretto.

Una fonte spiega che un accordo tra Disney e Sony potrebbe essere ancora raggiunto.

Dopotutto i fan sono già intenzionati a boicottare il film (e anche le altre pellicole Sony), senza contare il brusco calo nelle azioni della major subito dopo la notizia. Le due major potrebbero sedersi nuovamente al tavolo delle trattative? L’ipotesi non è da escludere.

Fonte