Il produttore Simon Kimberg ha da poco confermato che Wolverine 3, terzo ed ultimo capitolo per Hugh Jackman, avrà il Rating-R e sarà quindi vietato ai minori per la presenza di scene violente.

Ora lo stesso produttore è tornato a parlare dell’argomento, svelando che non dipende dal successo di Deadpool:

“Quando i film devono essere più violenti, più dark, vietati ai minori… la Fox è aperta a ragionarci. Anche se non tutti dovrebbero esserlo, dato  che i film principali sugli X-Men non devono essere vietati ai minori. Se faremo una pellicola su X-Force, dovrà essere vietata ai minori. Quel che stiamo facendo ora con Wolverine 3, non è una conseguenza di Deadpool, avevamo deciso di rendere Wolverine 3 vietato ai minori ancor prima dell’uscita di Deadpool al cinema. Ma penso che ora ci sia più confidenza verso questo rating dopo che una pellicola vietata ai minori su Deadpool ha incassato più di quelli sugli X-Men.