She-Hulk: Attorney at Law, Tatiana Maslany ironizza sulla quarta parete nella serie: “Volevo solo battere Deadpool.”

Il 18 agosto ha debuttato su Disney+ She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vede anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Nel corso di un’intervista con l’Hollywood Reporter, Tatiana Maslany ha parlato della rottura della quarta parete in She-Hulk: Attorney at Law, ironizzando sul fatto di aver accettato di interpretare Jennifer Walters nel Marvel Cinematic Universe solo per battere Deadpool (Ryan Reynolds):

“[ride] Sì, era tutto ciò di cui avevo bisogno. È il motivo per cui ho accettato questo lavoro. Volevo solo battere Deadpool.”

Quando le è stato chiesto se sarebbe disposta a scontrarsi con il Mercenario Chiacchierone per il controllo della quarta parete nell’MCU, l’attrice ha dichiarato:

Sarebbe davvero fantastico. Stiamo combattendo entrambi per la supremazia della quarta parete per stabilire a chi appartenga di più. Penso che vincerebbe lui, ma lo affronterei [ride].”