She-Hulk: Attorney at Law, Jameela Jamil sulla rappresentazione di Titania nella serie dei Marvel Studios: “È una satira delle influencer.”

Il 18 agosto ha debuttato su Disney+ She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vede anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Nel corso di un’intervista con TV Insider, Jameela Jamil ha parlato delle decisioni creative riguardanti Titania in She-Hulk: Attorney at Law, spiegando che il suo accento di Los Angeles e la sua identità di influencer hanno contribuito a portare in vita il personaggio e a satirizzarlo:

È un accento molto da influencer. Ci ha sicuramente aiutato a portarla in vita. Volevamo che fosse cartoonesca nel suo aspetto e nella sua rappresentazione. E ci sono un sacco di caricature in She-Hulk. Così abbiamo satirizzato l’idea del peggior tipo di influencer. Quello che alcune influencer hanno portato nel mondo è sinceramente un po’ malvagio, come le bugie che dicono e il modo in cui fanno sentire le persone. Quinci ci sembrava opportuno che un’influencer fosse una supercriminale nella serie.”