Tatiana Maslany ha spiegato cosa l’ha convinta ad accettare il ruolo di Jennifer Walters in She-Hulk: Attorney at Law.

Il 18 agosto debutterà su Disney+ She-Hulk: Attorney At Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vedrà anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Nel corso di un’intervista con il Los Angeles Times, Tatiana Maslany ha parlato del suo coinvolgimento in She-Hulk: Attorney at Law. In particolare, l’attrice ha spiegato che le riflessioni sul corpo femminile e la trasformazione fisica di Jennifer Walters in She-Hulk l’hanno convinta ad accettare il ruolo:

Ci sono molte discussioni attorno ai corpi e, in generale, ai corpi delle donne. È la cosa più succosa di cui questo show possa parlare. La percezione e cosa significhi occupare un corpo diverso e essere percepiti, a livello sociale, in modo diverso. Le aspettative che abbiamo sui corpi delle donne, e che cosa significano circa come possiamo trattarli.”