She-Hulk: Attorney at Law – svelato finalmente motivo dell’irruzione di Titania (Jameela Jamil) in tribunale nel primo episodio della serie.

Il 18 agosto ha debuttato su Disney+ She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vede anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Nel finale del primo episodio di She-Hulk: Attorney at Law vedevamo Titania (Jameela Jamil) fare irruzione nell’aula di tribunale in cui Jennifer Walters stava per cominciare la sua arringa conclusiva. Tuttavia, questa sequenza ha spinto molti fan a chiedersi quali fossero le vere intenzioni del personaggio e il vero motivo dietro alle sue azioni.

She-Hulk

Nella giornata di oggi, in occasione dell’uscita del sesto episodio su Disney+, Marvel.com ha pubblicato un articolo in cui è stato svelato per quale motivo il personaggio ha sfondato il muro dell’aula innescando il suo astio nei confronti della Gigantessa di Giada:

“Introdotta originariamente nel primo episodio per poco tempo, Titania irrompe sulla scena, letteralmente, cercando di evitare una multa in tribunale. Sbatte contro un muro confinante, dove Jen si sta preparando per dare la sua arringa finale e vedendo il caos che Titania ha scatenato, dopo un piccolo incoraggiamento, Jen diventa verde… ossia verde She-Hulk. Con qualche rapido colpo, ha sconfitto Titania. Ma oh, tornerà a tormentarla.”

Al momento non è chiaro se questa motivazione – presente solo ed esclusivamente sul sito di Marvel Entertainment – verrà accennata anche nei prossimi episodi.