La sceneggiatrice di She-Hulk: Attorney at Law ha riflettuto sui temi della serie con protagonista Tatiana Maslany.

Il 18 agosto debutterà su Disney+ She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vedrà anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Durante una recente intervista con Variety, l’head writer Jessica Gao, sceneggiatrice di Rick and Morty (nota in particolare per l’episodio “Pickle Rick“), di Silicon Valley e Robot Chicken, ha parlato dei temi alla base di She-Hulk: Attorney at Law, riflettendo sui cambiamenti sociali a cui andrà incontro Jennifer Walters nel corso della serie:

Una grande tematica della serie è l’identità. Credo che l’identità non sia solo come vedi te stesso e come ti muovi nel mondo, ma è anche come il mondo ti percepisce e come il mondo ti tratta. Entrambe queste cose combinate formano la vostra identità e il vostro senso di sé. Jen Walters è in questa posizione unica in cui sperimenta entrambi i lati. Riesce a mantenere la sua coscienza, ma può trasformarsi in due esseri fisici completamente diversi. Il modo in cui si muove nel mondo è diverso, e molto più crudo, riesce a vedere in tempo reale quanto il mondo la tratti diversamente. Cambia tutte le sue relazioni. Cambia il modo in cui ogni singola persona sulla Terra la percepisce e la tratta e deve affrontare l’idea del ‘Posso vedere per davvero che questa persona mi tratta in modo diverso a causa del mio corpo.’ Ed etuna cosa che ha impatto su una persona mentalmente ed emotivamente.”