La regista di She-Hulk: Attorney at Law ha commentato le critiche dei fan alla CGI della protagonista nella serie dei Marvel Studios.

Il 17 agosto debutterà su Disney+ She-Hulk: Attorney At Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vedrà anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

A fine maggio i Marvel Studios hanno diffuso il primo trailer ufficiale di She-Hulk: Attorney at Law ma, nonostante le atmosfere scanzonate e le gradite apparizioni di alcuni personaggi dei fumetti, sembra che la CGI della protagonista (non ancora ultimata) abbia letteralmente diviso i fan, innescando un acceso dibattito e non poche preoccupazioni sull’effettiva qualità degli effetti visivi della serie.

Nel corso di un’intervista concessa in esclusiva a SFX Magazine (via GamesRadar), la regista Kat Coiro ha commentato per la prima volta il feedback negativo dei fan alla CGI di She-Hulk: Attorney at Law. Innanzitutto, la regista ha spiegato che il team creativo dietro alla serie ha passato mesi a lavorare sul design della supereroina prima che il progetto entrasse in produzione per poi ridefinirne l’aspetto durante il processo di post-produzione:

“Si tratta di prendere il design e chiederci ‘Stiamo catturando quelle espressioni facciali e quelle sfumature di reazione?‘. È qui che tutto il tempo entra in gioco, solo per affinarle.”

Pur ammettendo di essere consapevole delle reazioni eccessivamente negative dei fan, la regista ha spiegato che dal suo punto di vista le reazioni alla CGI di She-Hulk erano del tutto prevedibili:

“Penso che un sacco delle reazioni negative abbiano a che fare con il fatto che [She-Hulk] è molto diversa da qualsiasi cosa che abbiamo visto in passato. Quando pensi a Thanos o a Hulk, quei personaggi hanno un aspetto spaventoso e una certa voluminosità e durezza, tutte caratteristiche molto diverse. E non appena vedi un’immagine con lei, è quasi scioccante perché non l’abbiamo mai vista prima d’ora.”

Coiro ha aggiunto di aver lavorato a stretto contatto con Victoria Alonso – presidente della produzione fisica e della post-produzione, degli effetti visivi e della produzione di progetti animati dei Marvel Studios – durante la fase di post-produzione dello show per migliorare il look della protagonista:

[Victoria Alonso] ha un occhio incredibile, e secondo me gran parte di quell’occhio deriva dalla sua reazione istintiva molto emotiva, che è sostenuta da decenni di esperienza tecnica.”

“L’aspetto interessante è che mantiene la sua reazione emotiva con gli effetti visivi. Guardarla lavorare mi ha insegnato molto sul perché una cosa funziona o perché non funziona.”