La sceneggiatrice di She-Hulk: Attorney at Law ha svelato che la serie è stata scritta senza pensare ad un’eventuale seconda stagione.

Il 18 agosto ha debuttato su Disney+ She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vede anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Nel corso di un’intervista con Deadline, l’head writer Jessica Gao, sceneggiatrice di Rick and Morty (nota in particolare per l’episodio “Cetriolo Rick“), di Silicon Valley e Robot Chicken, ha parlato a ruota libera del suo lavoro sulla serie, spiegando di essersi approcciata alla scrittura senza pensare un’eventuale seconda stagione e con l’obiettivo di raccontare una storia soddisfacente:

“Provenendo dal mondo televisivo, non puoi mai avere la certezza che avrai un’altra stagione dopo la prima stagione di una serie. Mi è stato insegnato che, nella prima stagione di una serie, bisogna raccontare una storia completa che sia soddisfacente come se fosse una tantum dato che non si ha mai la certezza che avrai una seconda stagione. Pertanto non puoi trattenerti e lasciare cose aperte. Devi raccontare un arco narrativo soddisfacente in una stagione, poi ovviamente puoi lasciare aperta una porta per una seconda, una terza e una quarta stagione. Quindi questo in un certo senso è il mio approccio mentale alla scrittura.”