Gli artisti dei VFX di Corridow Crew hanno spiegato i problemi della CGI nel trailer della serie di She-Hulk: Attorney at Law.

Il 17 agosto debutterà su Disney+ She-Hulk: Attorney At Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vedrà anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

A fine maggio i Marvel Studios hanno diffuso il primo trailer ufficiale di She-Hulk: Attorney at Law ma, nonostante le atmosfere scanzonate e le gradite apparizioni di alcuni personaggi dei fumetti, sembra che la CGI della protagonista (non ancora ultimata) abbia letteralmente diviso i fan, innescando un dibattito e non poche preoccupazioni sulla qualità degli effetti visivi della serie. Per questo motivo Corridow Crew – canale YouTube specializzato in VFX – ha provato a fare luce sulla controversia.

Dopo aver elogiato la scena del bar alla fine del trailer definendola “particolarmente realistica e credibile“, Corridor Crew ha ammesso che la CGI “fa avanti e indietro passando da essere assolutamente convincente a Shrek.” Il gruppo, tuttavia, ha concluso che la CGI mostrata nel trailer non è “spazzatura“, criticando la cultura internettiana per la reazione eccessivamente negativa.

She-Hulk: Attorney at Law

Gli artisti degli effetti visivi hanno proseguito il loro discorso spiegando che il problema del trailer è legato principalmente alla compressione del filmato da parte di YouTube che fa sembrare la pelle della protagonista più gommosa e troppo liscia, difetti che invece non riguardano Smart Hulk:

“Generalmente nella cultura pop, i volti delle donne sono molto lisci. Nel caso di Bruce Banner, ci sono molti più dettagli che possiamo vedere che la compressione non sarà in grado di rimuovere.”

Nonostante gli artisti abbiano notato che alcune parti del trailer non siano “perfettamente convincenti” e prive di difetti, il gruppo ha sottolineato la difficoltà di creare un personaggio realizzato interamente in CGI definendo questo processo “una delle cose più difficili di sempre“:

Dunque, due o tre shot non sono fatti in modo eccellente, non sono perfettamente convincenti. Nel corso della serie, quando inizierete a guardarla, vedrete lo show per cinque minuti e poi, improvvisamente, inizierete a prendere il volto del personaggio per quello che è. E anche se uno shot non è perfetto come nelle altre serie smetterete di preoccuparvi abbastanza velocemente perché non guarderete la serie per giudicare ogni singolo shot, sarete lì per divertirvi e basta.”

In seguito, il team di Corridow Crew ha riflettuto sul Marvel Cinematic Universe più ampio, evidenziando che i fan stiano diventando troppo esigenti e critici per quanto riguarda la CGI dei vari progetti a causa delle alte aspettative:

Penso che le aspettative nei confronti della Marvel siano al massimo e tutto ciò che è inferiore alla perfezione, secondo loro, è inaccettabile. [I Marvel Studios] hanno superato sé stessi più e più volte, il livello è molto alto. Devono raggiungere questo livello irraggiungibile, eppure lo raggiungono ogni volta. E se il risultato è appena il due per cento sotto il livello, i fan impazziscono.”