Abu Valia ha commentato i sorprendenti riferimenti agli X-Men e ai Fantastici 4 nel quinto episodio di She-Hulk: Attorney at Law.

Il 18 agosto ha debuttato su Disney+ She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vede anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Nel quinto episodio di She-Hulk: Attorney at Law scopriamo che Augustus “Pug” Pugliese (Josh Segarra) è un collezionista di sneakers ispirate ai supereroi del Marvel Cinematic Universe ed è interessato ad acquistare due paia di Iron Man Three, le scarpe dedicate a Tony Stark alias Iron Man (Robert Downey Jr.). Nei titoli di coda, inoltre, è possibile notare che Pug possiede diverse sneakers ispirate al look fumettistico di numerosi personaggi della Casa delle Idee tra cui Captain Marvel, La Cosa, Ciclope, Green Goblin, Doctor Strange, Moon Knight, Visione, Scarlet Spider, Captain America, Namor, Ghost Rider, Electro, Hulk, Black Panther e Deadpool.

Nel corso di un’intervista con TV Line, Anu Valia, regista del quinto, sesto e settimo episodio di She-Hulk: Attorney at Law, ha parlato della decisione di includere degli easter eggs su personaggi che non sono ancora stati introdotti nell’MCU come i Fantastici Quattro e gli X-Men nella puntata, spiegando di non aver avuto voce in capitolo in quella scelta creativa:

“Non posso pronunciarmi su quello. Molte altre menti hanno avuto input su tutti gli easter eggs presenti in quel disegno, ma io no. Quindi non posso pronunciarmi da questo punto di vista.”