Simu Liu rimase piuttosto deluso quando i Marvel Studios annunciarono Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli.

In occasione del San Diego Comic-Con 2019, i Marvel Studios hanno annunciato Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, il primo film dell’Universo Cinematografico Marvel incentrato su un supereroe asiatico della Casa delle Idee. La pellicola, diretta da Destin Daniel Cretton, introdurrà nel MCU il vero Mandarino (Tony Leung) e vedrà un cast composto da attori e attrici di origini asiatiche.

Nel profilo redatto da Men’s Health, Simu Liu, interprete dell’eroe, ha svelato di essere rimasto piuttosto deluso inizialmente dall’annuncio di un film su Shang-Chi a causa dei numerosi stereotipi presenti nelle storie del personaggio e delle similitudini con Bruce Lee:

Rimasi quasi deluso. Pensai ‘Quante opportunità abbiamo di interpretare dei supereroi asiatici e questo tizio è solo un maestro di Kung Fu?‘. Mi sembrava qualcosa di riduttivo e di non aderente alla realtà, con cui non potevo identificarmi.”

L’attore ha proseguito il suo discorso parlando apertamente degli stereotipi che dipingono gli uomini asiatici come deboli e poco attraenti e delle violenze perpetrate di recente nei confronti della comunità asiatica negli Stati Uniti:

Stiamo vivendo intimidazioni e violenze a livelli senza precedenti, ed è molto importante che ci sia una persona che si alzi e dica che questa cosa non è giusta. E da questo deriva una grossa responsabilità, in particolare per me, essendo il primo di una comunità ad interpretare un supereroe. Forse è per questo che amavo i film di supereroi. Affrontano quest’idea del bene contro il male. Una volta che hai il potere, in che modo lo utilizzerai?

“[…] C’è un motivo per il quale quando l’azione di Hong Kong venne presentata al pubblico occidentale, la gente diede di matto. Il Kung Fu è oggettivamente molto interessante. Portando sulle spalle tutto ciò che è venuto prima di me, con Bruce Lee, Jackie Chan e Jet Li, avere l’opportunità di esplorare un territorio inesplorato per gli asiatici per poi rimanere nel regno delle arti marziali non sarebbe una buona mossa. Penso che mi vedrete in qualcosa che non è spiccatamente asiatico. E presto inizierete a vedere il mio nome in progetti in cui non recito.”

Ricordiamo che Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, scritto da David Callaham (Horsemen, The Expendables) e diretto da Destin Daniel Cretton (Just Mercy), è previsto per l’1 settembre 2021 e vedrà nel cast Simu Liu (Shang-Chi), Awkwafina (Katy), Fala Chen (Jiang Li), Ronny Chieng (Jon Jon), Florian Munteanu (Razor Fist), Meng’er Zhang (Xialing), Michelle Yeoh (Jiang Nan), Tony Chiu-Wai Leung (Wenwu/Mandarino) e Dallas Liu in un ruolo misterioso.

Shang-Chi

SINOSSI
In arrivo a settembre 2021, Simu Liu interpreterà Shang-Chi in Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings dei Marvel Studios. Shang-Chi dovrà affrontare il passato che pensava di essersi lasciato alle spalle quando verrà trascinato nella ragnatela della misteriosa organizzazione dei Dieci Anelli.

Fonte