Secondo una nuova indiscrezione, il vero Mandarino sarà un discendente diretto di Gengis Khan in Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings.

Nonostante la produzione di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings sia stata temporaneamente sospesa a causa dell’emergenza coronavirus, ecco arrivare online nuove indiscrezioni e potenziali anticipazioni sulla trama del primo film del Marvel Cinematic Universe incentrato su un supereroe asiatico.

Stando a quanto spiegato dall’insider Charles Murphy del sito Murphy’s Multiverse (rivelatosi una fonte estremamente attendibile in passato), parte della pellicola sarà ambientata durante il governo della dinastia Song e della dinastia turca dei Selgiuchidi, entrambe invase dall’Impero Mongolo fondato da Gengis Khan. Nel caso in cui questo aggiornamento dovesse essere confermato, ciò si collegherebbe ad un casting call diffuso nel 2019 secondo il quale lo studio guidato da Kevin Feige era alla ricerca di un misterioso “sovrano di un regno antico“.

Considerando che anche nei fumetti della Casa delle Idee il Mandarino è un discendente di Gengis Khan, è probabile che anche la controparte cinematografica del personaggio interpretata da Tony Leung abbia le medesime origini (malgrado la rappresentazione della figura di Khan e del Mandarino nei media sia stata spesso oggetto di polemiche). Occorrerà attendere ancora parecchio tempo, tuttavia, per capire come i Marvel Studios uniranno la componente storica all’elemento fantastico dei Dieci Anelli.

Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, previsto per il 7 maggio 2021 e diretto da Destin Daniel Cretton (Just Mercy), vedrà Simu Liu nei panni del protagonista, la rapper Awkwafina (The Farewell – Una bugia buona), Fala Chen (The Undoing) e Tony Chiu-Wai Leung nel ruolo del vero Mandarino mentre Michelle Yeoh sarebbe in trattative per entrare a far parte del cast del film.

Shang-Chi

SINOSSI
Nei fumetti, Shang-Chi è il figlio di un globalista cinese che lo ha cresciuto ed educato nel suo complesso in Cina, recluso e isolato dal mondo esterno. Nel corso degli anni il ragazzo si è allenato nelle arti marziali fino a sviluppare abilità insuperabili.

Fonte