Christopher McDonald (Happy Gilmore, We Can Be Heroes) è entrato nel cast di Secret Invasion dei Marvel Studios.

In occasione della riunione con gli azionisti della Walt Disney Company tenutasi lo scorso dicembre il presidente dei Marvel Studios e Chief Creative Officer di Marvel Entertainment Kevin Feige ha annunciato ufficialmente tre nuove serie per la piattaforma di streaming Disney+ tra cui Secret Invasion, lo show avente per protagonisti Nick Fury (Samuel L. Jackson) e Talos (Ben Mendelsohn) ispirato all’omonima miniserie a fumetti scritta da Brian Michael Bendis.

Stando a quanto riportato in esclusiva dall’autorevole Deadline, Christopher McDonald, noto per aver partecipato alla commedia Un tipo imprevedibile (1996) con Adam Sandler, sarebbe entrato nel cast di Secret Invasion. Anche se al momento i dettagli sul suo ruolo sono top-secret, secondo il report McDonald interpreterà un “nuovo personaggio” che potrebbe apparire in altri progetti dei Marvel Studios tra cui i film e le serie per Disney+.

Tra gli altri crediti di McDonald occorre ricordare anche la serie comedy Hacks per HBO Max, il film indipendente Walking With Herb con Edward James Olmos e il recente film Netflix We Can Be Heroes (2020) di Robert Rodriguez.

La serie Secret Invasion, scritta da Kyle Bradstreet (Mr. Robot) e diretta da Thomas Bezucha e Ali Selim, sarà composta da sei episodi e vedrà nel cast Samuel L. Jackson (Nick Fury), Ben Mendelsohn (Talos), Emilia Clarke (Game of Thrones), Olivia Colman (The Crown, La Favorita), Killian Scott (Dublin Murders) e Kingsley Ben-Adir (One Night In Miami) nei panni del villain principale. Kyle Bradstreet fungerà anche da capo sceneggiatore e da produttore esecutivo. Le riprese inizieranno ad agosto ad Atlanta e si sposteranno nel Regno Unito e in altre zone europee verso la fine dell’anno.

Secret Invasion Christopher McDonald

SINOSSI
Secret Invasion dei Marvel Studios è una serie evento crossover che mostra una fazione di Skrull mutaforma, infiltrati sulla Terra per anni nei più alti ranghi di comando del mondo.

Fonte