Samuel L. Jackson risponde alle critiche di Quentin Tarantino sui film Marvel: “Chadwick Boseman è una star”

Samuel L. Jackson ha risposto alle critiche di Quentin Tarantino sui film Marvel: “Chadwick Boseman è una star del cinema.”

Diversi celebri registi come James Cameron, Ridley Scott e David Fincher hanno criticato la formula dei Marvel Studios in passato ma il leggendario Quentin Tarantino la pensa in maniera decisamente diversa. A dirla tutta, Tarantino è un appassionato del mondo Marvel (uno dei suoi cinecomics preferiti è Thor: Ragnarok, che ha visto facendo una maratona per avvicinarsi all’uscita di Avengers: Endgame) ed è anche un fan di vecchia data dei fumetti della Casa delle Idee. Negli anni ’90, infatti, stava per dirigere un film su Luke Cage subito dopo Le Iene, ma alla fine si è dedicato a Pulp Fiction.

Durante un episodio del podcast 2 Bears, 1 Cave, Quentin Tarantino ha riflettuto sul panorama cinematografico moderno, usando l’espressione “Marvelizzazione di Hollywood“. Secondo il regista di Bastardi senza Gloria e The Hateful Eight questo processo avrebbe gradualmente indebolito la figura delle star a favore dei personaggi interpretati dagli attori sul grande schermo:

“Parte della Marvelizzazione di Hollywood è che… hai tutti questi attori che sono diventati famosi interpretando questi personaggi. Ma non sono star del cinema. Captain America è la star. Oppure Thor è la star. Voglio dire, non sono la prima persona a dirlo. Penso che sia stato detto un miliardo di volte. Sai, sono i personaggi di questi franchise ad essere diventati  star.”

Nel corso di un nuovo episodio di The View (via Entertainment Weekly), Samuel L. Jackson, interprete di Nick Fury nel Marvel Cinematic Universe e storico collaboratore e amico di lunga data di Quentin Tarantino, ha risposto alle considerazioni fatte dal regista sugli attori protagonisti dei film Marvel:

“Ci vuole un attore per interpretare quei personaggi particolari, e il segno della celebrità del cinema è sempre stato, sai, avere dei culi sui posti in sala? Di cosa stiamo parlando? Non è una grande polemica per me sapere che apparentemente questi attori sono delle stelle del cinema. Chadwick Boseman è Black Panther. Non puoi negarlo, ed è una star del cinema.”

Nel mese di giugno, Jackson aveva dichiarato al Los Angeles Times che avrebbe di gran lunga preferito interpretare Nick Fury e realizzare film Marvel da miliardi di dollari piuttosto che vincere un premio Oscar o inseguire ruoli che possano in qualche modo portarlo più vicino:

Non avrei mai permesso che gli Oscar fossero un parametro di giudizio del mio successo o fallimento come attore. Il metro del mio successo è la mia felicità: sono soddisfatto da quello che sto facendo? Non sto facendo dei film che fanno a gara per le statuette. Sai, ‘Se fai questo film, vincerai un Oscar.’ No grazie. Preferisco essere Nick Fury. O divertirmi a fare Mace Windu con una spada laser in mano.”