Samuel L. Jackson non ha dubbi: “È facile per i registi criticare i film Marvel quando le persone non vedono i loro.”

Nell’ottobre 2019 Martin Scorsese criticò duramente i film dell’Universo Cinematografico Marvel e, più in generale, i cinecomics affermando che “i film Marvel non sono cinema” e che andrebbero considerati piuttosto dei “parchi dei divertimenti“. La posizione del regista avviò una vera e propria crociata nei confronti dei film sui supereroi che raggiuse persino cineasti come Francis Ford Coppola, Ken Loach, Pedro Almodóvar e Ridley Scott, innescando un interminabile dibattito tra i fan del genere e i sostenitori del presunto “vero cinema.

Nel corso della trasmissione The View, Samuel L. Jackson, interprete di Nick Fury nel Marvel Cinematic Universe, ha preso le difese dei film dei Marvel Studios e dei cinecomics. L’attore, attualmente impegnato con il tour promozionale della serie Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey per Apple TV+, ha spiegato che a suo avviso “è facile” per i registi demolire o demonizzare i film sui supereroi quando il pubblico “non vedono i loro” in sala, sottolineando la funzione evasiva di questi prodotti:

I film sono film. Quelli sono i film che andavo a vedere quando ero un bambino. E l’abilità artistica di fare un film è stato un mistero per molto tempo. Realizzare film non è più un mistero. I ragazzi sanno come farlo dai loro cellulari. Quindi è facile per i registi criticarli. Lo fanno solo perché le persone non vedono i loro film.”

“È come se ci fossimo rimbambiti, ma in realtà è sempre stato così. Quando eravamo giovani, le persone andavano a vedere i film sui cowboy, e andavano a vedere per certi versi un’altra tipologia di film sui supereroi. Vedevano dei supereroi in televisione. Quando racconti una storia seria, trovi un pubblico di nicchia… Succede sempre la stessa cosa. Le persone vanno a cinema per sentirsi meglio e per evadere dalla loro vita quotidiana. Le persone entrano in una grossa stanza buia per divertirsi. È un frammento di divertimento. Si ride e si urla insieme. Faccio ancora film che avrei visto quando ero un bambino.”

Ricordiamo che Secret Invasion, scritta da Kyle Bradstreet (Mr. Robot) e diretta da Thomas Bezucha e Ali Selim, sarà composta da sei episodi e vedrà nel cast Samuel L. Jackson (Nick Fury), Ben Mendelsohn (Talos), Cobie Smulders (Maria Hill), Martin Freeman (Everett K. Ross), Emilia Clarke (Game of Thrones), Olivia Colman (The Crown), Carmen Ejogo (Animali fantastici e dove trovarli), Christopher McDonald (Happy Gilmore), Killian Scott (Dublin Murders) e Kingsley Ben-Adir (One Night In Miami).

Samuel L. Jackson Marvel

SINOSSI
Secret Invasion dei Marvel Studios è una serie evento crossover che mostra una fazione di Skrull mutaforma, infiltrati sulla Terra per anni nei più alti ranghi di comando del mondo.

Fonte