Deadpool è stato uno dei film più sorprendenti del 2016, arrivando ad incassare quasi 800 milioni di dollari – un vero successo, se consideriamo che è vietato ai minori di 18 anni.

Ora l’interprete del personaggio Ryan Reynolds in una nuova intervista ha spiegato i motivi del successo del film, paragonandolo ad un film non certo memorabile: Green Lantern, in cui ha vestito i panni di Hal Jordan.

Beh, è semplice: Deadpool sapeva che tipo di film doveva essere. Non credo che nessuno avesse capito realmente che tipo di film doveva essere veramente Lanterna Verde. E’ anche caduto vittima del processo di Hollywwod, in cui prima esce il poster, poi la data d’uscita e solo alla fine si lavora allo script. Ai tempi, per me era un’ottima opportunità, cosi ho deciso di farne parte. Ho anche scritto una lettera alla Fox prima di decidere [per chiedere di fare Deadpool] ma per una lunga serie di motivi troppo noiosi per essere illustrati, non ha funzionato.