Roy Thomas, co-creatore di Daimon Hellstrom, ha duramente criticato la serie Helstrom di Marvel Television e Hulu.

Lo scorso anno è stata distribuita sulla piattaforma di streaming Hulu l’ultima serie live-action prodotta da Marvel Television: Helstrom, lo show incentrato sui figli di Satana, Daimon e Ana Helstrom. La serie, concepita originariamente come parte dell’etichetta Adventure Into Fear insieme a Marvel’s Ghost Rider, era sotto il controllo di Jeph Loeb ma, in seguito alla promozione di Kevin Feige a Chief Creative Officer di Marvel Entertainment, i Marvel Studios e la Disney hanno preso sempre più le distanze dal progetto al punto da rimuovere il marchio “Marvel” dal logo.

Nel corso di un’intervista con ComicBook.com, Roy Thomas, primo successore di Stan Lee nel ruolo di Editor-in-Chief della Casa delle Idee nel 1972 e co-creatore di numerosi personaggi come VisioneLuke CageIron FistUltronGhost RiderAdam WarlockMorbius e gli stessi Daimon e Ana Hellstrom, ha avuto modo di esprimere la sua opinione negativa su Helstrom. In particolare, Thomas ha criticato la scarsa attinenza al materiale originale e la fotografia eccessivamente dark della serie:

Avrebbero dovuto seguire i fumetti. Le persone che hanno realizzato la serie avrebbero dovuto leggere i fumetti. Probabilmente così sarebbero riusciti a fare una bella serie. Avrebbero potuto anche lasciare la ‘L’ extra nel titolo.”

Il fumettista, inoltre, ha paragonato la delusione per Helstrom alla sua esperienza sul set della serie L’incredibile Hulk con protagonista Lou Ferrigno:

“Un giorno ero sul set della serie, Lou Ferrigno stava interpretando Hulk per la prima volta e l’idea era: se prendi qualcosa che già funziona, a prescindere che sia un personaggio della Marvel Comics, Dune, Il Mago di Oz o Via col Vento o qualunque cosa sia che preesiste, e ci fai un film, sarà un bel film e funzionerà. Ma le persone diranno ‘Wow, avete preso qualcosa di bello con cui lavorare. Avevate un romanzo grandioso e delle idee fantastiche.’

“Voglio dire, la persona che ha creato lo show rovinava Hulk diverse volte. Pensava piuttosto ‘Non mi sono soffermato sul fumetto ma mi sono ispirato a cose come Frankenstein e il Dr. Jekyll e Mr. Hyde.’ Ovviamente Stan Lee e Jack Kirby non avrebbero mai potuto pensare a una cosa del genere. Questi ragazzi hanno il compito di reinventare la ruota ogni volta che fanno qualcosa per giustificare i loro enormi salari, immagino.”

In seguito l’autore ha ricordato la creazione del nome Daimon Hellstrom, svelando che inizialmente Stan Lee aveva intenzione di creare una serie a fumetti horror intitolata Mark of Satan. Timoroso per le potenziali proteste da parte dai fan Marvel più religiosi, tuttavia, Thomas propose di cambiare il nome della testata e di rendere Daimon il Figlio di Satana:

“Ci pensai e dissi ‘E se fosse il ‘Figlio di Satana’? Un essere umano però. È come se Rosemary’s Baby diventasse un eroe.’ Non utilizzai questa frase chiaramente ma era quella la mia idea. E poi Gary Friedrich e Herb Trimpe lavorarono a ‘Son of Satan’ e mi inventai il nome Damion Hellstrom. Ma qualunque cosa fosse era meglio di quella serie. Era tutto scuro, non riuscivo nemmeno a vedere cosa stesse succedendo. Ho visto solo due o tre episodi e poi l’ho mollata. Volevo davvero vederla. La finirò un giorno, ma devo procurarmi una torcia prima di farlo.”

Ricordiamo che Hulu’s Helstrom è composta da 10 episodi e vede nel cast Tom Austen (Grantchester, The Royals) e Sydney Lemmon (Fear of The Walking Dead) nei panni di Daimon e Ana Helstrom, Elizabeth Marvel (Homeland) è Victoria Helstrom, Robert Wisdom (Ballers, Watchmen) è Caretaker, June Carryl (Mindhunter) è Dr. Louise Hastings, Ariana Guerra (Raising Dion, Insatiable) è Gabriella Rosetti, Alain Uy (The Passage) è Chris Yen, Daniel Cudmore (X-Men – Conflitto Finale) è Keith Spivey e David Meunier (Justified) è Finn Miller. La serie è stata creata e prodotta da Paul ZbyszewskiKarim Zreik e l’ex presidente di Marvel Television Jeph Loeb.

Helstrom Roy Thomas

SINOSSI
In Hulu’s Helstrom, Daimon e Ana Helstrom, figli di un misterioso e potente serial killer. Il rapporto tra i due fratelli è complicato ma, ognuno con il proprio carattere e le proprie capacità, cercheranno di individuare e di dare la caccia al peggio dell’umanità.

Fonte